Carlos Alcaraz dopo l'esordio a Pechino: "Voglio superare Novak Djokovic"

Lo spagnolo sfiderà Lorenzo Musetti agli ottavi di finale del torneo ATP 500 di Pechino

by Antonio Frappola
SHARE
Carlos Alcaraz dopo l'esordio a Pechino: "Voglio superare Novak Djokovic"
© Emmanuel Wong/Getty Images

Carlos Alcaraz ha avuto bisogno di fare gli straordinari per aggiudicarsi il primo set della sfida con Yannick Hanfmann al torneo ATP 500 di Pechino. All’esordio assoluto al China Open, lo spagnolo ha dovuto lottare per adattarsi alle condizioni di gioco e trovare il giusto equilibrio.

Due volte in vantaggio di un break nel set inaugurale, Alcaraz ha perso più volte il controllo del dritto e permesso al rivale di rientrare in carreggiate nonostante le difficoltà al servizio. Il fenomeno di Murcia ha attivato il pilota automatico nel momento più importante della disputa e sul punteggio di 4-4 ha lasciato fermo Hanfmann con un fantastico dritto.

Dopo aver chiuso la prima frazione di gioco, Alcaraz non ha più tentennato e ha subito sorpreso in risposta il tedesco. Con il passare dei minuti è riuscito a ridurre il numero di errori gratuiti e a trovare il campo con continuità.

L’obiettivo di Alcaraz è ottenere il massimo in Cina per avvicinarsi alla prima posizione del ranking, occupata attualmente da Novak Djokovic. Il serbo ha deciso di prendersi un breve periodo di pausa prima di tornare in campo e non parteciperà nemmeno al Masters 1000 di Shanghai.

Carlos Alcaraz lancia la sfida a Novak Djokovic

“Mi sono sentito molto bene in campo. Nonostante si trattasse di un match di primo turno, penso di aver giocato bene. Sono contento della mia prestazione. Credo di aver risposto abbastanza bene.

Un colpo su cui mi concentro in ogni partita, in ogni allenamento. È stato brutto vedere il rendimento del mio servizio nel primo set, perché le cose andavano bene in allenamento" , ha dichiarato Alcaraz in conferenza stampa.

"Prima posizione del ranking? Penso che Novak difenderà presto qualche punto. Nella Race è avanti di 700 o 800 punti. Giocando questi due tornei, considerando che lui non parteciperà, avrò l'opportunità di avvicinarmi al numero uno.

Questo è il senso di questi due tornei: poter fare bene a Pechino e Shanghai per poter riconquistare presto la vetta" .

Carlos Alcaraz Novak Djokovic Lorenzo Musetti
SHARE