Kyrgios difende Alcaraz dopo il lancio della racchetta: "Ha dimostrato di..."

L'australiano prende le difese del numero uno al mondo, che nella notte canadese ha mostrato segni di nervosismo

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Kyrgios difende Alcaraz dopo il lancio della racchetta: "Ha dimostrato di..."

Carlos Alcaraz è uscito nella notte canadese dal National Bank Open per mano di Tommy Paul con il risultato di 3-6, 6-4, 3-6. Un match pieno di colpi di scena, ribaltoni e anche alcuni episodi che hanno fatto discutere.

Fra tutti il lancio della racchetta del numero uno al mondo spagnolo, durante il primo set del match contro l’americano. Un momento di nervosismo del giovane tennista spagnolo, che probabilmente non si aspettava una resistenza così forte dello statunitense, che già lo aveva battuto a Montreal lo scorso anno.

il neo campione a Wimbledon è partito molto male e ha espresso un livello di gioco lontano dalla sua versione migliore. Questo gli ha comportato una partenza a handicap (primo set perso 6-3), che lo ha costretto a rincorrere nel punteggio e a un'altra dura battaglia di oltre due ore.

Al termine del parziale lo spagnolo ha voluto sfogare tutta la sua rabbia e frustrazione, scagliando la racchetta verso il suo posto al centro del campo. Ecco il frame immortalato da diversi appassionati e diffuso su Twitter.

Se il pubblico sugli spalti e il mondo social non hanno apprezzato il gesto del murciano, Nick Kyrgios invece lo difende a spada tratta, giustificando il momento di nervosismo, che è a suo dire ‘normale’ “Chi cazzo se ne frega....

Il ragazzo dovrà sostenere il carico del tennis per il prossimo decennio... buon per lui per aver dimostrato di essere umano. Frustrato per non aver giocato all'altezza degli standard. Iniziamo anche a dare dei codici agli arbitri 🥔”, ha commentato così l’australiano sul suo canale Twitter.

Alcaraz
SHARE