Bresnik esalta Carlos Alcaraz ma avverte: "Ha avuto una grande fortuna"

L'allenatore austriaco si esprime sui recenti grandi traguardi ottenuti dallo spagnolo

by Luca Ferrante
SHARE
Bresnik esalta Carlos Alcaraz ma avverte: "Ha avuto una grande fortuna"

In un'intervista concessa a Kleine Zeitung, la leggenda Gunter Bresnik ha fornito una serie di spunti sui recenti traguardi e prestazioni di Carlos Alcaraz nel circuito Atp. Il fenomeno spagnolo ha dimostrato di essere già uno dei migliori tennisti al mondo e vuole confermarsi nel breve e lungo periodo.

L'allenatore austriaco ha elogiato le qualità del giovane 20enne: "Ha nel suo repertorio tutti i colpi, è già un giocatore completo ma soprattutto è un atleta incredibile. Io riporto sempre quello che mi ha detto Gael Monfils, dopo una partita contro di lui.

I colpi di Carlitos erano veloci e potenti ma non era questo il più grande problema per lui come avversario. È rimasto sorpreso quando ha visto quanto fosse veloce. E Monfils dovrebbe saperlo, lui stesso è uno dei più veloci in tour.

Inoltre, Alcaraz è serio e tuttavia giocoso. Sembra contraddittorio ma non lo è" ha affermato.

La possibilità di raggiungere i Big Three

Il trainer ha rimarcato la figura del coach Juan Carlos Ferrero: "Ha uno dei migliori allenatori, che ha molta esperienza e non lascia spazio ad Alcaraz per sciocchezze.

Anche Alexander Zverev si è allenato una volta con Ferrero ma presto si è arreso perché le circostanze erano troppo militanti per lui. Ferrero può essere troppo severo a volte ma il successo gli dà ragione" ha rimarcato.

Sul futuro del giocatore iberico ha sottolineato: "Ha la fortuna di salire sul palco quando i più grandi di tutti i tempi stanno pensando di ritirarsi o lo hanno già fatto. Anche il livello nella top 10 non è dei migliori al momento ed è l'unico nella sua fascia d'età.

Potrebbe dominare per gli anni a venire ma deve ancora confermare i suoi trionfi e traguardi. Qualcosa può sempre succedere, ha avuto qualche infortunio ma potrebbe anche diventare noioso per lui" ha concluso Bresnik. Photo credit: Wimbledon.

Carlos Alcaraz
SHARE