Alcaraz avverte Djokovic e Sinner: "Sono un tennista diverso dal Roland Garros"

Il tennista spagnolo continua a rilasciare intervista dopo il trionfo a Wimbledon

by Luca Ferrante
SHARE
Alcaraz avverte Djokovic e Sinner: "Sono un tennista diverso dal Roland Garros"

Ad alcuni giorni di distanza dal trionfo a Wimbledon, Carlos Alcaraz continua a essere omaggiato sui diversi media spagnoli per l'impresa compiuta nei confronti di Novak Djokovic, sconfitto in finale sull'erba londinese dopo una lotta di 5 durissimi set.

Il tennista murciano è tornato a spiegare come questa vittoria per lui non rappresenti un cambio di era nel tennis: "È un po' più speciale aver vinto a Londra rispetto agli Us Open dell'anno scorso per tutto ciò che significa battere una leggenda come Nole in finale" ha spiegato a Tycsports.

Inoltre, l'iberico è rimasto sorpreso dalle parole rivelate in campo dal suo avversario: "È pazzesco che non ha mai giocato contro uno come me, mi sembrano parole grosse. Sentirlo da uno come Novak mi rende molto più motivato a continuare a migliorare.

La verità è che non pensavo di vincere Wimbledon essendo così giovane, sono molto orgoglioso del percorso che ho fatto nell'ultimo mese" ha dichiarato a Marca.

Alcaraz fa sognare la Spagna con una frase

L'attuale numero uno al mondo sa di non doversi mai fermare e lo ha confermato a Cope: "I Big Three si sono distinti per aver adattato il loro stile di gioco col passare del tempo.

La mia mentalità è che non sarò mai al 100% delle mie possibilità, perché ogni giorno ci saranno nuove opportunità per migliorare le cose ed essere un tennista più completo".

Alcaraz ha svelato come Rafael Nadal lo abbia incitato prima della finale e gli abbia scritto anche privatamente dopo l'affermazione di domenica. Carlos ha poi rivelato ai media: "Mi piacerebbe giocare il doppio con Nadal ai giochi olimpici di Parigi 2024".

In prospettiva ha sottolineato: "Non ho paura di niente e di nessuno, so di essere un ragazzo che può continuare a fare la storia e a battere chiunque. Non vedo l'ora di gareggiare agli Us Open, so che sarò uno dei favoriti".

Poi ha concluso: "Dal Roland Garros sono un giocatore diverso. Ho imparato molto da quello che è successo e questo mi ha permesso di affrontare la finale di Wimbledon in un modo totalmente diverso". Photo credit: Wimbledon.

Alcaraz Roland Garros Wimbledon
SHARE