Le lacrime e la gioia di coach Ferrero: "Carlos Alcaraz mi ha fatto emozionare"



by LUCA FERRANTE

Le lacrime e la gioia di coach Ferrero: "Carlos Alcaraz mi ha fatto emozionare"
Le lacrime e la gioia di coach Ferrero: "Carlos Alcaraz mi ha fatto emozionare"

Come rendere fieri il proprio allenatore? Continuando a migliorare dal punto di vista del gioco e ottenere risultati sempre più prestigiosi con il passare del tempo. È la ricetta che ha messo molto bene in pratica Carlos Alcaraz, nuovo campione di Wimbledon dopo la vittoria pesantissima contro il serbo Novak Djokovic.

Una partita epica, quasi una prima resa di conti, tra i due giocatori che hanno regalato una delle finali più avvincenti degli ultimi anni a Londra. Al termine del match, coach Juan Carlos Ferrero ha raccontato le emozioni provate dopo il successo conquistato dal suo atleta, che lo ha poi raggiunto nel suo angolo e abbracciato.

L'allenatore, in un'intervista rilasciata a Cope, ha sottolineato: "È molto difficile esprimere a parole quello che stiamo provando. Ci sta rendendo molto eccitati e orgogliosi di lui, ci sta facendo vivere qualcosa di meraviglioso" ha rivelato.

Ferrero svela alcuni aneddoti

L'analisi dell'incontro: "Ha ha avuto molta testa dopo aver perso il primo set, ci ha messo tanto cuore nel terzo e nel quarto, anche se lo ha alla fine perso. Nel quinto parziale ha tirato fuori un sacco di attributi per vincere.

Ha decisamente imparato da quello che è successo a Parigi, anche se non è entrato del tutto bene nella gara" ha affermato. Poi ha aggiunto: "Vedo tanta emozione, tanto lavoro. Molte persone vedono la nostra vittoria, ma dietro ci sono tante ore di allenamento e molto tempo passato lontano da casa" ha assicurato.

Ferrero ha svelato quali fossero le aspettative del team e di Alcaraz all'inizio della competizione Slam: "All'inizio del torneo sapevamo quanto fosse difficile vincere, ma eravamo reduci dal trionfo del Queen's e sognare è gratis" ha confessato.

Il secondo titolo prestigioso, dopo gli Us Open 2022, conferma ancora una volta come la scommessa del coach su Carlos sia stata corretta: "Quando ho iniziato con Carlitos a 15 anni giocava molto bene, ma c'era molto da fare.

Tutto può essere possibile e con Carlos possiamo essere molto entusiasti e pensare in grande" ha concluso. Photo credit: Getty Images.

Carlos Alcaraz Wimbledon

• Furlan: "Novak Djokovic è ancora il più forte, ma Jannik Sinner e Carlos Alcaraz... "
• Ferrero sulla sconfitta di Carlos Alcaraz contro Djokovic: "Una brutta sensazione"
• Atp Finals, il curioso dato che accomuna il percorso di Carlos Alcaraz e Rafa Nadal
• Carlos Alcaraz raggiunge Rafa Nadal: nuovo incredibile record per lo spagnolo
• Carlos Alcaraz si sbilancia: "Jannik Sinner diventerà il numero uno nel 2024"
• Atp Finals - Carlos Alcaraz non sbaglia e supera Andrey Rublev in due set