Carlos Alcaraz: "L'obiettivo è vincere Wimbledon. Federer? Ero un po' geloso"

Dall'assenza di Roger Federer sul suo campo agli elogi a Jannik Sinner e Holger Rune: queste le parole dopo l'esordio vincente a Wimbledon di Alcaraz

by Martina Sessa
SHARE
Carlos Alcaraz: "L'obiettivo è vincere Wimbledon. Federer? Ero un po' geloso"

La pioggia non ha toccato Carlos Alcaraz e la sua prima vittoria in questa edizione di Wimbledon: battuto il francese Jerome Chardy, che ha giocato il suo ultimo match nel circuito professionistico (almeno in singolare), con il risultato di 6-0, 6-2, 7-5.

“Beh, sì, sono davvero contento del livello del mio gioco, della performance di oggi. Credo di aver giocato davvero una buona partita oggi. È qualcosa che porterò al prossimo round”, ha esordito il tennista spagnolo in conferenza stampa dopo l’esordio vincente a Londra.

La prima vittoria dà ulteriore fiducia per quello che è il vero obiettivo del numero uno del mondo e del campione Slam all’All England Club: “Voglio vincere il torneo. Questo è l'obiettivo principale in questo momento per me.

Ho molta fiducia in questo momento”.

Federer e Sinner

Giocando sul campo 1, uno dei due campi in cui si è giocato nel martedì pieno di pioggia di Londra, non è stato spettatore del suo match Roger Federer, che era ospite nel box reale sul Campo Centrale a guardare la vittoria della detentrice del titolo Elena Rybakina.

“Dopo la partita ero al telefono a controllare tutto quello che avevo, tutte le storie, tutti i post. Ho visto che Roger Federer era qui. Ero un po' geloso (sorridendo). Onestamente, ovviamente voglio che Roger Federer guardi una delle mie partite.

Vorrei parlare un po' con lui. Per me sarebbe fantastico. Spero di vederlo in giro più di una volta”, ha detto Alcaraz. Ora che è in vetta al ranking, allo spagnolo è stato chiesto anche se si sente il migliore della sua generazione.

“Beh, non mi sento il migliore della mia generazione. Voglio dire, Sinner è lì. Rune, pure. Ho giocato grandi partite con Jannik. Al momento non mi sento il migliore della mia generazione. Ci sono molti grandi giocatori alla mia età”, ha concluso il campione Slam in conferenza stampa. Photo credits: Getty Images

Carlos Alcaraz Roger Federer Jannik Sinner
SHARE