Paul Annacone: "Alcaraz può battere Djokovic a Wimbledon. Vi svelo il perché"

L'analisi dell'ex tennista statunitense a Tennis Channel

by Luca Ferrante
SHARE
Paul Annacone: "Alcaraz può battere Djokovic a Wimbledon. Vi svelo il perché"

Sono le due principali teste di serie nel main draw, sono i tennisti che hanno fin da ora le maggiori pressioni e aspettative. Carlos Alcaraz e Novak Djokovic sono i due indiscussi favoriti per Wimbledon, il terzo torneo Slam della stagione 2023 che andrà in scena a partire da lunedì 3 luglio.

Lo spagnolo e il serbo potrebbero, secondo molti addetti ai lavori, contendersi il prestigioso titolo sull'erba londinese in una finale epica: tanti attendono una sorta di rivincita nel Regno Unito dopo la battaglia al Roland Garros, che è durata praticamente due set visti i crampi poi accusati dal nativo di Murcia.

Con il titolo del Queen's conquistato dall'iberico, si sono riaccese le discussioni su chi possa essere il grande favorito in un ipotetico atto conclusivo fra i due.

Parla Paul Annacone

In merito a questo tema è recentemente intervenuto Paul Annacone, l'ex tennista e allenatore di grandi leggende come Roger Federer e Pete Sampras.

Lo statunitense ha voluto esprimere un'opinione piuttosto chiara in un'intervista rilasciata a Tennis Channel: "La domanda è: qualcuno può abbattere Novak? Questo è secondo me il principale quesito. Molto dipenderà dal tabellone e dallo stile delle partite" ha sottolineato.

Poi ha aggiunto: "Continuo a pensare che il miglior giocatore per eliminare Nole sia un ragazzo chiamato 'Carlitos' Alcaraz. Solo perché può farti del male in tanti modi diversi. Penso che su un campo in erba ci siano molte persone che possono avere una possibilità.

Ma fare un'impresa di questo tipo in tre set su cinque in un Major è molto difficile. Credo che Alcaraz abbia le migliori possibilità per eliminare Djokovic" ha concluso. Appuntamento con la storia per entrambi gli atleti: il campione serbo può scrivere un altro incredibile capitolo della carriera, considerando i 24 Slam (il terzo dell'anno) e l'imbattibilità che conserverebbe a Londra.

Lo spagnolo potrebbe vincere il secondo titolo dopo gli Us Open, diventando a tutti gli effetti il rivale principale (forse unico) del 36enne di Belgrado. Photo credit: Reuters.

Alcaraz Wimbledon
SHARE