Carlos Alcaraz lancia un avvertimento al Roland Garros: "Sono lo stesso giocatore"



by LUCA FERRANTE

Carlos Alcaraz lancia un avvertimento al Roland Garros: "Sono lo stesso giocatore"

Dalla sconfitta di Roma alla pressione di essere il numero uno del tabellone al Roland Garros. Carlos Alcaraz, durante il Media day, ha raccontato in conferenza stampa come ha vissuto questo periodo piuttosto particolare della sua stagione, in vista dell'inizio dello Slam parigino: "Vedermi ancora al primo posto per me è pazzesco ma allo stesso tempo fantastico.

È qualcosa per cui lavoro sodo. Mi sono concesso qualche giorno per rilassarmi e stare con la famiglia, gli amici. Ho avuto cinque giorni di pratica nell'accademia a casa, che è stato davvero utile. Quest'anno non avevo ancora avuto più di quattro giorni per allenarmi, ho giocato soltanto partite al rientro dall'infortunio.

Ho fatto una buona preparazione per questo importante appuntamento" ha ammesso. Il fenomeno 20enne ha lanciato una sorta di avvertimento a tutta l'agguerrita concorrenza per questa competizione Slam: "Parlando di tennis, direi che sono lo stesso giocatore dell'anno scorso.

L'unico cambiamento è che sono più maturo. Mentalmente sto meglio e posso leggere quello che succede in campo meglio dell'anno scorso. Per me è davvero molto importante".

Alcaraz si presenta a Parigi

Carlos si è subito abituato a giocare grandi match contro i migliori tennisti al mondo: "All'inizio quando giocavo contro i migliori, nei migliori stadi, è stato difficile abituarmi e mantenere la calma.

Ma ho imparato da quei momenti. Ricordo contro Rafa la mia prima volta a Madrid: è stata durissima. Posso citare un sacco di partite alle quali non mi sentivo a mio agio a giocare" ha confessato. Alcaraz ha riflettuto anche sul periodo al momento più difficile della carriera, tra la fine del 2022 e l'inizio del 2023: "Non ho potuto giocare le Nitto Atp Finals e non sono stato in grado di giocare gli Australian Open.

Per me è stata dura, perché in Australia per esempio era un torneo che volevo giocare con tutto il cuore. Credevo di avere l'opportunità di fare un buonissimo risultato, invece mi sono infortunato e ho avuto 4-5 settimane per recuperare.

Allo stesso tempo sono un ragazzo che guarda le cose positive in tutto. È stato un buon momento per prepararmi per il resto della stagione" ha concluso. Photo credit: Instagram Carlos Alcaraz.

Carlos Alcaraz Roland Garros