ATP Madrid, tra Coric e la finale c’è Alcaraz. Il croato: “È lui il favorito”

Il numero 20 del mondo vola basso in vista del match contro il padrone di casa

by Giuseppe Migliaccio
SHARE
ATP Madrid, tra Coric e la finale c’è Alcaraz. Il croato: “È lui il favorito”

Il Masters 1000 di Madrid rappresenta l’occasione giusta per Borna Coric per piazzare una importante zampata. Il croato, dal certificato talento ma incostante, nel 2022 ha messo a segno il colpaccio trionfando a Cincinnati dopo un lungo periodo di stop e in questa stagione, sebbene venisse da cinque sconfitte consecutive, è approdato nella capitale spagnola convinto di poter far bene.

Sbarazzatosi del tedesco Altmaier nella giornata di ieri, servirà però ora una prestazione sopra le righe (e forse di più) a Coric per poter raggiungere l’ultimo atto perché in semifinale affronterà l’idolo di casa e attuale dominatore del tennis mondiale Carlos Alcaraz.

“Carlos è un giocatore impressionante e in questo momento è in una forma incredibile”, ha dichiarato Coric alla vigilia del match contro lo spagnolo. “Per me è chiaro che è il favorito, io andrò là fuori e mi divertirò.

Sono convinto che mi godrò l'esperienza di giocare contro di lui in questo stadio” .

Coric: “Sapevo di poter far bene a Madrid”

Il nome di Borna Coric ha fatto irruzione nel 2014, quando appena diciassettenne estromise il fuoriclasse spagnolo Rafael Nadal dal torneo di Basilea ai quarti di finale.

Sembrava quello il trampolino di lancio per una carriera decisamente importante, ma un po’ per mancanze sue, un po’ per diversi problemi fisici, non è riuscito a emergere come ci si aspettava. Nelle prove dello Slam, l’unico piazzamento degno di nota sono stati i quarti di finale raggiunti agli US Open nel 2020, dove fu poi eliminato da Alexander Zverev.

Nel 2021 un nuovo infortunio, stavolta particolarmente grave, al gomito, lo ha tenuto ai box per oltre un anno, ma con grande spirito di rivalsa ed enorme dedizione è riuscito non solo a recuperare ma a vincere, dopo soli quattro mesi dal rientro, il Masters 1000 di Cincinnati.

All’indomani di quel trionfo, tuttavia, Coric è scomparso nuovamente dai radar fino ad oggi, dove fa la voce grossa in quel di Madrid. “Sono arrivato a Madrid con qualche giorno di anticipo per potermi preparare al meglio per il torneo e acclimatarmi alle condizioni della città.

Sapevo di poter fare bene, sento un legame speciale con questa città e amo giocare qui”, ha detto il 26enne di Zagabria, che ha raggiunto i quarti di finale nell'edizione 2017, provenendo dal turno di qualificazione, uscendo poi di scena per mano di Dominic Thiem. Photo Credits: Getty Images

Atp Madrid Alcaraz
SHARE