Zverev osanna Alcaraz: “Di un altro livello rispetto a me”

Il tedesco viene schiantato dallo spagnolo negli ottavi di finale a Madrid

by Giuseppe Migliaccio
SHARE
Zverev osanna Alcaraz: “Di un altro livello rispetto a me”

Ha ancora tanto lavoro da fare e tante partite da giocare Alexander Zverev per recuperare la sua forma migliore. E aver incontrato un uragano come Carlos Alcaraz già agli ottavi di finale in quel di Madrid certamente lo ha esposto a una debacle molto pesante che ne ha arrestato la corsa.

Il tedesco si può dire abbia ricevuto una dura lezione da parte dello spagnolo, che si è guadagnato l’accesso ai quarti lasciando appena tre giochi al suo avversario. Resta il fatto che Zverev sta pian piano tornando a macinare vittorie, punti e convinzione, ma per il momento, su sua stessa ammissione, tra lui e Alcaraz c’è troppa differenza: “È un processo con alti e bassi.

Carlos Alcaraz è uno dei migliori giocatori al mondo e in questo momento è a un livello diverso dal mio. Ben fatto Carlos, e spero di vederti presto in una partita più competitiva”, ha scritto Zverev in una Instagram story in cui si è complimentato col murciano per la vittoria.

Zverev esce dalla Top-20 dopo 6 anni

Complice la fragorosa sconfitta contro Carlos Alcaraz al Masters 1000 di Madrid, da lunedì prossimo Alexander Zverev registrerà un risultato storico per lui in negativo: a distanza di sei anni, infatti, uscirà per la prima volta dalla Top-20 mondiale.

È costata molto cara, pertanto, la disfatta subita ieri contro il numero due del mondo, che non gli ha permesso di proseguire il suo percorso nel Mutua Madrid Open, torneo da lui già vinto due volte (nel 2018 e nel 2021).

Il tedesco non potrà dunque continuare a difendere la finale dello scorso anno, anch'essa persa contro lo spagnolo. Il 26enne di Amburgo è entrato a Madrid come numero 16 del ranking, ma lunedì scivolerà fino al 22esimo posto, perdendo sei posizioni.

C'è un ulteriore scenario, però, che fa tremare l'ex medaglia d'oro ai Giochi Olimpici di Tokyo: Zverev dovrà difendere nei prossimi due impegni in calendario di Roma e Roland Garros ben 1080 punti, avendo raggiunto in entrambe le competizioni la semifinale.

Punti importantissimi che, se non dovessero essere difesi, lo farebbero sprofondare ancor di più in classifica, a ridosso addirittura della 100esima posizione. Photo Credits: AFP PIC

Alcaraz
SHARE