Stubbs teme per Alcaraz: “Questi infortuni alla sua età non dovrebbe averli”

L’ex numero 1 del mondo di doppio discute dei frequenti problemi fisici accorsi al talento spagnolo

by Giuseppe Migliaccio
SHARE
Stubbs teme per Alcaraz: “Questi infortuni alla sua età non dovrebbe averli”

Pur avendo saltato buona parte dei tornei più importanti del finale di stagione scorso, e dato forfait anche per gli Australian Open 2023, Carlos Alcaraz deve ancora fare i conti con gli infortuni. Lo spagnolo ha ripreso a macinare vittorie al Rio Open, dove ha perso in finale contro Cameron Norrie, ma il suo stato di salute è stato intaccato da problemi fisici per l’intera settimana.

Come da lui stesso ammesso, il recente infortunio ha riguardato lo stesso muscolo che gli impedito di giocare le finali di Coppa Davis, i Masters di Parigi, le ATP Finals e, più recentemente, l’Happy Slam. Sull’argomento è intervenuta l’ex numero 1 del mondo di doppio Rennae Stubbs, la quale nel podcast che porta il suo nome ha dichiarato: “Devo dire che gli infortuni mi preoccupano e l'età in cui si verificano costantemente questi infortuni non è un buon segno.

Lui [Carlos Alcaraz] non dovrebbe avere infortuni a questa età. Li subisci a 35, 38 e 39 anni, non a 19 e 20”, ha detto preoccupata l’ex campionessa australiana.

Stubbs: “Alcaraz raccoglierà l’eredità di Nadal”

Accanto alle perplessità e preoccupazioni circa lo stato fisico di Carlos Alcaraz, Rennae Stubbs non ha potuto, tuttavia, non elogiare il talento cristallino del talento di El Palmar.

Al punto che l’ex tennista australiana, nel podcast che porta il suo nome, lo ha considerato l’erede naturale di un ‘mostro sacro’ come Rafael Nadal, specialmente riguardo alle competizioni su terra battuta: “Alcaraz è uno dei più grandi giocatori di terra battuta che probabilmente vincerà gli Open di Francia otto o nove volte.

È così giovane e a un certo punto Rafa, Roger [già ritiratosi, ndr] e Nole se ne andranno tutti, giusto? E chi raccoglierà il testimone? Sarà questo ragazzo” . Alcaraz che, recentemente, ha confermato una notizia che, in realtà, aspettava solo di essere annunciata, ossia la rinuncia al torneo di Acapulco.

“I controlli a cui mi sono sottoposto hanno evidenziato uno stiramento di primo grado alla coscia destra”, ha scritto lo spagnolo sui social. “Sarò costretto a riposare per un po' e spero di recuperare per tornare al più presto” .

E il “più presto” per Alcaraz, se tutto dovesse andar liscio, saranno i due Masters 1000 sul cemento di Indian Wells e Miami. Photo Credit: ATP Tour

Alcaraz
SHARE