Carlos Alcaraz pronto a superare il record di Daniil Medvedev: le ultime



by   |  LETTURE 1582

Carlos Alcaraz pronto a superare il record di Daniil Medvedev: le ultime

Si chiuderà con due sconfitte l'anno 2022 (comunque da incorniciare per i risultati e le vittorie raggiunte) per Carlos Alcaraz. Il tennista spagnolo non è riuscito a incidere nell'ultima fase di stagione a causa di un infortunio rimediato proprio al Master 1000 di Parigi-Bercy, a poche settimane dal prestigioso appuntamento delle Nitto Atp Finals che ha alla fine dovuto saltare a malincuore.

Gli esami strumentali effettuati dall'iberico hanno individuato uno strappo obliquo alla parte addominale, con un tempo di recupero non così breve per tornare in condizioni ottimali dal punto di vista fisico. Il fenomeno 19enne, che ha concluso l'annata al numero uno del ranking mondiale Atp grazie anche al trionfo agli Us Open (ultimo Grande Slam disputato), è rientrato in campo per giocare il Mubadala World Tennis Championship ad Abu Dhabi negli Emirati Arabi.

Il ragazzo nativo di Murcia non ha saputo lasciare il segno in questa manifestazione sportiva, che metteva di fronte alcuni dei migliori tennisti attualmente in circolazione nel circuito Atp. Alcaraz ha subìto una brutta sconfitta contro il russo Andrey Rublev al debutto ufficiale nella competizione, ottenendo soltanto tre game e non mostrando grandi passi in avanti dal punto di vista del recupero dal problema fisico.

Piccola reazione nel match disputato contro il norvegese Casper Ruud, ma ugualmente perso col punteggio finale di 6-1, 6-4. L'atleta allenato da coach Juan Carlos Ferrero avrà comunque tempo di tornare al top della condizione, vista la distanza (non troppa) dagli Australian Open a metà gennaio.

Sorpasso in vista

Carlos ha già accumulato 15 settimane in vetta alla graduatoria, avvicinandosi molto al record del russo Daniil Medvedev (16). Fra poco, dunque, lo spagnolo supererà in questa speciale classifica l'ex numero uno e vincitore degli Us Open 2021.

Se dovesse ottenere un risultato soddisfacente nello Slam australiano, il 19enne potrebbe pensare di raggiungere e sorpassare anche Mats Wilander, fermo a quota 20. La certezza dello spagnolo in questa fase è rappresentata soprattutto dal numero uno fino al torneo di Melbourne, che gli permetterà di essere la prima testa di serie nel tabellone principale. Photo credit: Instagram Carlos Alcaraz.