"Non sarà facile": Wilander preoccupato per il futuro di Carlos Alcaraz



by   |  LETTURE 4465

 "Non sarà facile": Wilander preoccupato per il futuro di Carlos Alcaraz

Il forfait alle Atp Finals per un problema fisico agli addominali non ha scalfito in alcun modo la stagione strepitosa di Carlos Alcaraz. Il 19enne di Murcia è il più giovane tennista della storia a terminare la stagione al primo posto del ranking Atp.

Numeri sensazionali che fanno del talento iberino non più una promessa, ma ormai un’autentica realtà. Nella stagione che lo ha consacrato come leader della classifica l’allievo di Juan Carlos Ferrero ha visto come successo più prestigioso il Major di New York, l’Us Open, il suo primo slam.

Anche i masters 1000 di Miami e Madrid a impreziosire un’annata davvero strepitosa. Il 2023 sarà un anno di conferme per l’erede designato di Nadal. Sarà chiamato a confermare i progressi e perchè no migliorare ancora il suo rendimento nei restanti tre slam.Mats Wilander, ex tennista, ora commentatore di Eurosport, che di Slam ne ha portati a casa 7, non si è detto sicuro che ciò accada e ne spiega i motivi: "Penso che non sarà per nulla facile per lui digerire tutto quello che ha fatto nel 2022.

Fortunatamente ha un allenatore come Ferrero che può consigliarlo su questo e minimizzare le conseguenze, ma ora arriverà il difficile, confermare il fatto di essere numero uno al mondo. Potrebbero subentrare dubbi, o sconfitte inaspettate, ma lui dovrà solo concentrarsi sul lavoro fisico e mentale” ha commentato l’opinionista svedese

I consigli al nuovo numero 1 spagnolo

“È importante che riesca ad essere efficace anche quando non sarà al meglio.

È chiaramente il tennista più interessante in questo momento . Quello che ha fatto quest'anno è stato incredibile e la cosa migliore di lui è quanto sia divertente guardarlo giocare. Ha un grande carisma dovuto alla sicurezza che esprire quando gioca, in più è sempre sorridente e corretto in campo.

Poi conclude: “Non dovremmo mai paragonarlo ai Big 3, ma ovviamente quello che ha fatto è qualcosa che non avevo mai fatto visto" Photo Credit: Official Twitter Carlos Alcaraz