Rune sul ritiro di Carlos Alcaraz: "Sono sorpreso. Non ho notato nulla di strano"



by   |  LETTURE 6485

Rune sul ritiro di Carlos Alcaraz: "Sono sorpreso. Non ho notato nulla di strano"

Holger Rune ha conquistato le semifinali in un evento Masters 1000 per la prima volta in carriera a Parigi-Bercy. Il danese sta vivendo una delle migliori settimane nel Tour ATP al Rolex Paris Masters e, prima del match contro Carlos Alcaraz, ha sconfitto tennisti del calibro di Stan Wawrinka, Hubert Hurkacz e Andrey Rublev.

La prima vittoria contro il numero uno del mondo è stata condizionata dall’improvviso ritiro dello spagnolo, avvenuto nella parte finale del secondo set. Rune, che ha messo alle corde il suo rivale nel primo parziale, era in vantaggio 3-1 nel tie-break e avrebbe avuto grandi possibilità di vittoria anche nel caso in cui Alcaraz non avesse alzato bandiera bianca.

Il fenomeno di Murcia ha avvertito un forte dolore agli addominali e, quando la situazione è iniziata a peggiorare, ha preferito lasciare il campo per non rischiare di aggravare le sue già precarie condizioni fisiche.

Alcaraz ha chiesto l’intervento del fisioterapista sul 6-5 e il medical time out ha sorpreso lo stesso Rune.

Rune sul ritiro di Alcaraz: "Sono sorpreso"

"É stato un finale di partita sfortunato.

Abbiamo comunque giocato una grande battaglia. Sono rimasto fedele al mio piano di gioco dall'inizio alla fine. Volevo essere molto aggressivo e sfruttare ogni possibilità. Sono super felice di come ho gestito tutto" , ha dichiarato Rune in conferenza stampa.

"È la prima volta che batto il migliore al mondo. Battere Carlitos è speciale. Ha la mia stessa età e quello che sta facendo quest'anno è fantastico. Allo stesso tempo, sono super entusiasta per la partita di domani.

MTO? Non ho notato nulla di strano. Sono rimasto sorpreso che abbia chiesto il medical time out. Non potevo nemmeno immaginarlo. In effetti, la prima di servizio del tie-break è stata molto ottima. Ha trovato un ottimo servizio puntando alla T.

L'ultimo servizio, invece, è stato più lento del previsto. Certo, non sono nel suo corpo e non posso conoscere l'entità del dolore" . In semifinale, Rune dovrà vedersela con Felix Auger-Aliassime.

Il canadese ha sconfitto il suo prossimo rivale nell'ultimo atto dello Swiss Indoors la scorsa settimana e ha aperto una striscia di 16 vittorie consecutive. "Sarà emozionante. Ho già giocato contro di lui la scorsa settimana a Basilea.

Posso imparare molto da quella partita. Sta servendo molto bene in questo momento, quindi sarà difficile brekkarlo" . Photo Credit: Rolex Paris Masters - Twitter