Carlos Alcaraz non si pone limiti: l'obiettivo del tennista spagnolo

Le dichiarazioni del tennista spagnolo prima dell'esordio a Basilea

by Antonio Frappola
SHARE
Carlos Alcaraz non si pone limiti: l'obiettivo del tennista spagnolo

Dopo aver conquistato il primo Slam in carriera agli US Open ed essere diventato il più giovane numero uno della storia, Carlos Alcaraz ha partecipato a un solo torneo e non è riuscito a superare l’esame David Goffin all’esordio all'Astana Open.

Il tennista spagnolo tornerà in campo al torneo ATP 500 di Basilea questa settimana e, al primo turno, dovrà fare i conti con Jack Draper. Il britannico ha raggiunto la 45esima posizione del ranking ATP e si è messo in mostra al Canada Open, dove ha disputato i quarti di finale battendo tennisti del calibro di Stefanos Tsitsipas e Gael Monfils.

Alcaraz dovrà quindi riscattare la brutta prestazione di Astana e partire con il piede giusto allo Swiss Indoors Basel.

Carlos Alcaraz: "Voglio vincere tutti i tornei e... "

“Il mio obiettivo è vincere tutti i tornei e rimanere il numero uno" , ha spiegato lo spagnolo ai microfoni di SRF.

"Volevo davvero conoscere la Svizzera e partecipare a questo torneo. Voglio conoscere bene Basilea. Mi sono allenato con Casper Ruud questa mattina e ho avuto la possibilità di vedere sia il campo che lo stadio. Mi sono sentito abbastanza bene e non vedo l'ora che arrivi la prima partita" .

In caso di vittoria contro Draper, Alcaraz affronterebbe al secondo turno uno tra Adrian Mannarino e Botic van de Zandschulp. La prima testa di serie che potrebbe incontrare sul suo cammino porta il nome e il cognome di Pablo Carreno Busta.

Lo spagnolo, per conquistare i quarti di finale, dovrà però battere la conocorrenza di Sebastian Baez e Maxime Cressy. Nella parte alta del tabellone, la stessa di Alcaraz, sono infine stati sorteggiati Felix Auger-Aliassime e Lorenzo Musetti.

Il canadese ha vinto due tornei di fila - Firenze e Anversa - ed è a un passo dalla qualificazione alle ATP Finals di Torino; mentre l'italiano ha sollevato al cielo il secondo trofeo in carriera a Napoli battendo in finale Matteo Berrettini. I due potrebbero incontrarsi ai quarti di finale. Photo Credit: Getty Images

Carlos Alcaraz
SHARE