Un emozionatissimo Alex Corretja esalta Carlos Alcaraz per il trionfo agli US Open



by   |  LETTURE 2425

Un emozionatissimo Alex Corretja esalta Carlos Alcaraz per il trionfo agli US Open

L'ex due volte finalista agli Open di Francia Alex Corretja ritiene che la vittoria di Carlos Alcaraz agli US Open rappresenti un momento importante per il tennis nella sua totalità. Domenica, il 19enne originario di El Palmar ha conquistato il primo Slam della sua giovanissima carriera dopo aver battuto Casper Ruud nella finale di Flushing Meadows.

Alcaraz che, con il successo sul norvegese, è diventato il più giovane campione degli US Open dai tempi di Pete Sampras (1990) e il più giovane campione del Grande Slam dai tempi di Rafael Nadal (2005, Roland Garros).

Il cemento newyorkese dell’Arthur Ashe, inoltre, metteva in palio il primo posto in classifica: Alcaraz, vincendo, è divenuto il nuovo e più giovane numero 1 della storia di questo sport. Dal canto suo Ruud, 23 anni, non è riuscito a placare l’impeto del talentuoso giocatore spagnolo, eppure Corretja ritiene che, al pari del suo rivale, il numero 2 del mondo si merita i più sinceri complimenti per il percorso di crescita che sta conducendo.

Corretja sulla vittoria di Alcaraz agli US Open

“Sono molto emozionato, e non solo per Carlos, ma per il tennis in generale”, ha detto Alex Corretja a Eurosport. “Penso che sia stata una festa del tennis, dello sport, dell'atteggiamento di entrambi i giocatori che hanno cercato di lottare il più possibile.

Conosco Juan Carlos [Ferrero] da quando era bambino. Carlos, a soli 19 anni, è stato in grado di gestire la situazione così bene. In alcuni momenti era stanco e in preda al panico, ma alla fine ha trovato un modo e questa è la cosa più importante” .

In questa stagione, Alcaraz ha ottenuto risultati notevoli. Dall’inizio del 2022, infatti, oltre alla vittoria del primo Grande Slam della carriera, ha posto nella sua bacheca due prestigiosi titoli Masters e ha scalato la classifica in tempi rapidissimi.

Al termine della finale degli US Open, l’allievo di Juan Carlos Ferrero aveva confessato a Corretja che vincere un Major e raggiungere la vetta del ranking ATP è stato per lui un sogno divenuto realtà.

“È incredibile avere questo trofeo in mano ed essere il numero 1”, aveva dichiarato emozionato lo spagnolo. “È qualcosa che ho sempre sognato quando ho iniziato a giocare a tennis e ho lavorato duramente per arrivare fin qui.

È un momento molto speciale per me e non lo dimenticherò mai” . La straordinaria ascesa di Alcaraz sarà sicuramente uno dei momenti salienti della stagione 2022 e rappresenta uno ‘sliding doors’ cruciale per il futuro suo e del tennis in generale.

👇🏻 Seguiteci anche su Instagram 👇🏻
http://tiny.cc/Instagram_TWI