"Non voglio più fermarmi": Carlos Alcaraz parla dopo la vittoria agli US Open



by   |  LETTURE 3184

"Non voglio più fermarmi": Carlos Alcaraz parla dopo la vittoria agli US Open

Con la vittoria agli US Open Carlos Alcaraz ha ottenuto anche lo scettro di numero uno al mondo più giovane della storia. Il diciannovenne campione murciano ha stupito tutti ed ha battuto chiunque si è messo sul suo cammino a New York.

Carlos resta l'uomo del momento ed ora si pone davanti alla sfida più difficile, ovvero quella di confermarsi al vertice del ranking e del circuito maschile. In queste ore ha rilasciato varie interviste ai media iberici, da RTVE all'Agenzia Efe, senza dimenticare ABC e Antenna 3 Sport.

Lo spagnolo è davvero molto ambizioso, ecco le sue parole: "Ho raggiunto un obiettivo davvero molto rapidamente, ma è tempo di pormi nuovi obiettivi. Continuerò a lavorare per essere il più a lungo possibile in vetta.

Sinceramente ancora non sono consapevole di quello che ho fatto e dell'impatto che ho avuto. Voglio andare in Spagna e vedere tutta la mia gente, voglio vedere con i miei occhi cosa sta accadendo".

Carlos Alcaraz e le ambizioni future

Il tennista ha poi proseguito: "Non avrei immaginato che sarei diventato il numero uno più giovane della storia, è qualcosa di incredibile.

Sognavo questo da quando ho cominciato a giocare a tennis ed è qualcosa per cui ho lavorato duramente. Adesso sarà più complicata, sono il numero uno e sono un campione Slam e sarà difficile confermarsi ma voglio essere tranquillo e dimostrare quello che fare.

Voglio giocare per divertirmi e il mio obiettivo ora è confermarmi. I Big Three? Mi piacerebbe giocare contro Roger Federer e in generale voglio battere un Big Three durante prove del Grande Slam. Per essere il migliore devi battere i migliori.

Quali sono le mie paure? Ho paura di deludere la mia gente e non essere all'altezza del mio compito. Ora sono numero uno ed ho vinto uno Slam, ora ne voglio vincere un altro. L'obiettivo è essere qui il più a lungo possibile e provare a vincere sempre di più".

Ora Alcaraz è il numero uno al mondo e c'è curiosità per vedere per quanto tempo si confermerà in vetta".