Carlos Alcaraz batte tutti: il record sovrumano del campione spagnolo

Primo Slam in carriera per il giovane talento murciano

by Mario Tramo
SHARE
Carlos Alcaraz batte tutti: il record sovrumano del campione spagnolo

Con un torneo incredibile ed una finale disputata in maniera straordinaria il diciannovenne tennista spagnolo, di Murcia, ha battuto nella notte il norvegese Casper Ruud e si è portato a casa il primo titolo del Grande Slam della sua giovanissima carriera.

Oltre a questo successo Carlos ha conquistato anche lo scettro di numero uno mondiale, battendo proprio al fotofinish il comunque giovane talento norvegese. Dopo aver dominato il primo set Alcaraz ha trovato qualche difficoltà di troppo, ha ceduto nel secondo set ed ha dovuto lottare tantissimo nel terzo parziale.

Alcaraz ha avuto la freddezza sul 5-6 di annullare diversi set point e nel quarto set è bastato un solo break per portare a casa il titolo. Grande vittoria per Alcaraz che entra così nella storia di questo sport.

Carlos Alcaraz è diventato stanotte a 19 anni, 4 mesi e qualche giorno il tennista più giovane di sempre a diventare numero uno al mondo, battendo così ogni record di precocità. Il giovane iberico ha superato in questa particolare classifica l'australiano Lleyton Hewitt, che, guidava questa classifica con il primato raggiunto a soli 20 anni, otto mesi e 23 giorni.

Dietro di lui in questa particolare classifica presenti in lista il russo Marat Safin e John McEnroe mentre più indietro tutti e tre i membri dei Big Three, che, Alcaraz ha letteralmente surclassato con questo record.

Rafael Nadal è diventato numero uno a 22 anni, due mesi e 15 giorni mentre Novak Djokovic, colui che detiene il record di settimane alla guida della classifica Atp, è diventato numero uno per la prima volta 'solo' a 24 anni, un mese e 13 giorni di età.

Le ultime su Carlos Alcaraz

Con questo successo Alcaraz distrugge tutti i record di precocità e chiude alla grande un'annata che va oltre ogni aspettativa. Grandi rimpianti invece per il nostro Jannik Sinner,che, ai Quarti di finale ha servito per il match ed ha sprecato un match point contro Alcaraz, ma è crollato solo nel quinto e decisivo set. Una brutta eliminazione contro colui che è poi diventato il numero uno al mondo più giovane di sempre.

Carlos Alcaraz
SHARE