ATP Finals, Carlos Alcaraz si appresta a riscrivere la storia del torneo



by   |  LETTURE 6772

ATP Finals, Carlos Alcaraz si appresta a riscrivere la storia del torneo

Tanto per cambiare, Carlos Alcaraz potrebbe centrare l’ennesimo record della sua giovanissima ma già straordinaria carriera. Grazie alla semifinale raggiunta agli US Open al termine di una lotta serratissima con Jannik Sinner, la furia spagnola si è ufficialmente qualificata alle Nitto ATP Finals (di scena a Torino dal 13 al 20 novembre) e, a scanso di forfait imprevisti, diventerà anche il più giovane a giocarle dal 1993, quando Andrei Medvedev ci arrivò all’età di 19 anni e 2 mesi.

Soltanto il connazionale Rafael Nadal riuscì a qualificarsi alle Finals più giovane di Alcaraz nel 2005, ma a differenza del murciano, il maiorchino non scese mai in campo in quella edizione a causa di una infiammazione al piede sinistro che lo tenne fuori per tre mesi, facendogli saltare il Masters di Parigi-Bercy e, per l’appunto, le Finals.

Alcaraz batte Sinner: “Non so come ho fatto.

Jannik straordinario”

In attesa di giungere al tanto atteso evento di fine stagione che vede confrontarsi gli otto migliori giocatori dell’anno solare, Carlos Alcaraz si gode il bel successo ottenuto contro quello che sarà il suo primo rivale oggi e in futuro, Jannik Sinner.

Una partita che, su sua stessa ammissione, il murciano fatica a credere di aver vinto: “Sinceramente non lo so come ho fatto a vincere questa partita”, ha commentato uno stremato Alcaraz nella intervista a bordocampo.

“Il livello è stato incredibile, Jannik è un giocatore straordinario e penso sia bello per tutti vedere partite di questo genere” . Tante parole di apprezzamento rivolte ai tifosi e grande fiducia in sé stesso per l’allievo di Juan Carlos Ferrero, che si giocherà l’accesso in finale col padrone di casa Frances Tiafoe, giustiziere di Nadal e Rublev: “Tutti conosciamo il suo livello di gioco.

Ha battuto Nadal e Rublev, gioca un tennis incredibile, ha molta fiducia nei suoi mezzi e anche per lui questo campo e questo torneo sono ovviamente speciali. Sarà sicuramente una partita straordinaria e io farò di tutto per godermela.

Sarà la mia prima semifinale Slam. Per fortuna domani [oggi]non giochiamo e avrò modo di pensarci, adesso voglio solo riposarmi”, ha concluso Alcaraz. Photo Credit: Twitter Atp Tour 👇🏻 Seguiteci anche su Instagram 👇🏻
http://tiny.cc/Instagram_TWI