"Non so come ho fatto": tutta l'emozione di Alcaraz dopo la vittoria con Sinner

Alcaraz vince la partita dell'anno e stremato prova a raccontare le proprie sensazioni a bordocampo. "Non so come ho fatto, ho solo creduto in me stesso"

by Perri Giorgio
SHARE
"Non so come ho fatto": tutta l'emozione di Alcaraz dopo la vittoria con Sinner

Difficile mantenere la lucidità dopo quasi più di cinque ore di gioco, alle tre del mattino. Non per Carlos Alcaraz, che vince la partita dell'anno contro Jannik Sinner e raggiunge la prima semiifnale Slam in carriera sotto le luci di New York.

Il talento spagnolo rigetta in tutti i modi la sconfitta. Recupera uno svantaggio di 2-1, cancella un match point nel quarto e rimedia anche a una situazione di 3-2 40-15 sul servizio Sinner nel deciding set. Una prova di forza straordinaria per certificare una forza quasi fuori dal comune.

Resiste quindi il sogno 'numero uno' e soprattutto la chance di vincere il primo Slam in carriera: sulla strada adesso Frances Tiafoe. "Sinceramente non lo so. Non so come ho fatto a vincere questa partita. Il livello è stato incredibile, Jannik è un giocatore straordinario e penso sia bello per tutti vedere partite di questo genere.

Onestamente non posso che ringraziarvi, in questo momento non riesco a dire altro. Non smetterò mai di ripetere che tutte le partite che vinco su questo campo le vinco grazie a voi. Non riesco sinceramente a spiegare quanta energia riuscite a trasmettermi" dice Alcaraz a bordocampo, stremato.

Insomma: una vittoria eroica, che designa una volta più che mai le linee di una rivalità che potrebbe avvolgere il tennis nei prossimi dieci anni. "Bisogna sempre credere in se stessi, questa è la verità.

Io l'ho fatto, ho avuto fiducia in me stesso e nel mio gioco. Anche se non è stato facile chiudere un match del genere in questo momento del torneo. Sono rimasto calmo, ho combattutto con tutto quello che avevo e ho continuato a credere in me stesso fino alla fine" Sulla strada per la finale il 'solo' Frances Tiafoe, che dopo aver annotato Rafa Nadal sul taccuino delle vittime si è garantito un altro giro di giostra sullo spettacolare Arthur Ashe."Tutti conosciamo il suo livello di gioco.

Ha battuto Nadal e Rublev, gioca un tennis incredibile, ha molta fiducia nei suoi mezzi e anche per lui questo campo e questo torneo sono ovviamente speciali. Sarà sicuramente una partita straordinaria e io farò di tutto per godermela.

Sarà la mia prima semifinale Slam. Per fortuna domani [oggi]non giochiamo e avrò modo di pensarci, adesso voglio solo riposarmi" dice con un sorriso alla fine.

Alcaraz
SHARE