Atp Finals di Torino, Carlos Alcaraz può festeggiare: è ufficiale



by LUCA FERRANTE

Atp Finals di Torino, Carlos Alcaraz può festeggiare: è ufficiale

Una stagione che lo ha consacrato definitivamente come uno dei tennisti migliori attualmente in circolazione. Carlos Alcaraz ha stupito semplicemente tutti per come si è presentato all'inizio del 2022, recitando subito il ruolo da protagonista assoluto.

Un giovane 19enne che ha mostrato davvero pochissime lacune a livello mentale e soprattutto dal punto di vista del gioco; i risultati si sono subito concretizzati (pochissimi avevano dubbi in merito) e i traguardi già raggiunti sono stati semplicemente clamorosi.

Lo spagnolo ha collezionato la vittoria del torneo di Rio de Janeiro nel mese di febbraio, dopo il terzo turno degli Australian Open e prima degli splendidi successi sul cemento americano, con la semifinale a Indian Wells e il trionfo a Miami.

Anche sulla terra rossa il nativo di Murcia ha dato grandi risposte e prestazioni in campo, aggiudicandosi l'Atp 500 di Barcellona e il Master 1000 di Madrid. Al Roland Garros il suo cammino si è fermato ai quarti. Le prime difficoltà sono arrivate a Wimbledon e nelle competizioni di preparazione agli Us Open, ma i punti raccolti sono stati molti e gli hanno consentito di scalare ulteriormente il ranking mondiale.

Grazie ai quarti conquistati a New York, con altre prove costanti e convincenti, Alcaraz si è assicurato ben 4820 punti nella classifica "Race" stagionale.

La splendida novità

La notizia era ormai nell'aria con le affermazioni ottenute già da inizio stagione ma l'ufficialità è arrivata solo nelle scorse ore: Carlos è il secondo tennista a strappare la qualificazione per le Nitto Atp Finals di Torino nel mese di novembre.

Con il limite abbassato ora a quota 4785, lo spagnolo ha potuto festeggiare il grande traguardo e ha raggiunto il connazionale Rafael Nadal. In quest'annata il dominio iberico è stato totale e a certificarlo sono le prime due posizioni nella graduatoria per essere ai nastri di partenza del prestigioso appuntamento riservato ai migliori otto giocatori del circuito.

Il 19enne, sicuro della partecipazione alla manifestazione del PalaAlpitour, resta concentrato sugli Us Open per cercare di andare alla ricerca del primo titolo Slam. Mercoledì 7 settembre è in programma un nuovo atto della rivalità con Jannik Sinner, che l'ha spuntata di forza nei due precedenti confronti.

Atp Finals Carlos Alcaraz