Sorpasso di Alcaraz su Rafael Nadal nel ranking? Lo scenario possibile a Montreal



by   |  LETTURE 4606

Sorpasso di Alcaraz su Rafael Nadal nel ranking? Lo scenario possibile a Montreal

Non c’è freno che sembra tenere Carlos Alcaraz. Il tennista spagnolo sta bruciando ogni tappa, infrangendo dei record che solo alcuni mostri sacri del tennis detengono. Tra questi, c’è la possibilità che incoronerebbe l’iberico nella storia: potrebbe diventare il più giovane tennista ad occupare la prima posizione del ranking.

Sono combinazioni difficili, ma non impossibili, quelli che permetterebbero a Alcaraz di essere numero uno del mondo a poco più di 19 anni. Sarebbe anche stracciato il record sul più precoce numero uno del ranking ATP: ad ora, il più giovane di sempre rimane Lleyton Hewitt, che ha raggiunta la vetta della classifica mondiale a soli 20 anni e 8 mesi.

Raggiungere questo straordinario traguardo dipende anche dagli altri tennisti: in primis, Daniil Medvedev, che vuole conservare la prima posizione del ranking a più lungo possibile. Più difficile che rientri in corsa è Alexander Zverev, il cui rientro in campo dopo l’operazione alla caviglia slitta sempre di più.

Altro candidato a raggiungere la posizione numero del ranking è uno che la vetta l’ha tenuta per 209 settimane complessive: Rafael Nadal. Sebbene nel lungo termine sia tutto aperto, c’è uno scenario che coinvolge i due spagnoli che potrebbe avverarsi a breve.

Il sorpasso a Montreal

A Montreal, Carlos Alcaraz potrebbe scavalcare Rafael Nadal nel ranking ATP e entrare nella top 3, diventando il numero uno spagnolo. Questo obiettivo è raggiungibile per il giovane spagnolo solo ad una condizione: deve ottenere la finale del Masters 1000 canadese.

Come riporta Punto de Break, gli servono 600 punti per scavalcare il connazionale, arrivando così a 5635 punti; Nadal, invece, sarebbe fermo a 5620, con nessun punto da difendere dallo scorso anno né alcun punto conquistabile quest’anno per via del forfait dal torneo canadese.

Il ranking, quindi, avrebbe un nuovo numero uno spagnolo, ovvero un evento che non capitava dal 2013: era David Ferrer numero uno spagnolo, nonché numero tre del mondo, seguito proprio dal campione di 22 titoli Slam. Manca qualche giorno alla riproposizione della stessa situazione, ma con Alcaraz a sorpassarlo.