"È tra i favoriti agli Us Open": Bautista Agut esalta Carlos Alcaraz

Anche Shapovalov ha espresso bellissime parole sul talento spagnolo

by Luca Ferrante
SHARE
"È tra i favoriti agli Us Open": Bautista Agut esalta Carlos Alcaraz

Carlos Alcaraz, uno dei tennisti più chiacchierati e sulla bocca di tanti nel circuito Atp. Il tennista spagnolo ha senza dubbio stupito per come sia riuscito a fare la differenza sull'intero tour in così poco tempo, segno dell'immenso talento e di come possa arrivare presto in cima al ranking.

Le qualità a disposizione dell'iberico sono tante e il suo stile di gioco ha anche le caratteristiche per far divertire gli spettatori, visto che non disdegna assolutamente le discese a rete e le volée da qualsiasi parte del campo.

Un ragazzo capace di sfruttare quasi ogni opportunità avuta e creata nel corso della stagione 2022: indimenticabile la semifinale a Indian Wells e subito dopo la vittoria al Master 1000 di Miami; sulla terra rossa, superficie sulla quale si esalta, è stato in grado di conquistare Barcellona e Madrid, battendo anche il campione serbo Novak Djokovic.

Le prime e uniche difficoltà accusate (sicuramente comprensibili per un ragazzo di appena 19 anni) sono arrivate ultimamente ad Amburgo e a Umago, tornei nel quale si è spinto in finale senza vincere (sconfitto dagli italiani Lorenzo Musetti e Jannik Sinner, quasi gli unici insieme a Matteo Berrettini capace di trovare le contromisure per batterlo).

Gli elogi

Recentemente il connazionale Roberto Bautista Agut ha parlato proprio di Alcaraz in un suo intervento a Radio Marca: "Io sto recuperando dall'infortunio al polso, sarò prudente durante il tour americano.

Montreal viene prima, voglio esserci visto che non si gioca dal 2019. Io lo piazzo lassù coi migliori giocatori, è tra i favoriti in vista degli Us Open" ha affermato. Anche uno degli idoli di casa Denis Shapovalov, approdato al Media Day del Master 1000 canadese, ha parlato dello spagnolo in conferenza stampa: "Cerco di essere positivo, mi dico in ogni momento che le cose cambieranno e il lavoro ripagherà.

La partita contro De Miñaur sarà molto interessante. Carlos? "È un bravo ragazzo, umile e non ho dubbi che sarà un grande campione a breve termine. Lo considero un buon modello per i giovani" ha commentato.

Non ci resta che scoprire cosa riuscirà a ottenere l'iberico nei tre prestigiosi appuntamenti in questa parte di annata, contando anche il 1000 di Cincinnati. Photo credit: Miami open.

Us Open Bautista Agut Carlos Alcaraz
SHARE