Race NextGen - Alcaraz comanda, ma quanta Italia: Sinner e Musetti e non solo



by   |  LETTURE 11787

Race NextGen - Alcaraz comanda, ma quanta Italia: Sinner e Musetti e non solo

Il tennis italiano vive uno dei momenti più rosei degli ultimi anni. D'altronde i numeri degli ultimi tornei del circuito maggiore parlano chiaro. L'erba ha visto il dominio di Matteo Berrettini con le vittorie al Queen's ed a Stoccarda e solo la positività al Covid ha distrutto le speranze del tennista romano di competere per Wimbledon.

L'azzurro era probabilmente il favorito numero uno dopo Novak Djokovic ed il tennista ha rispettato le attese fino a poche ore prima di Wimbledon. Nel torneo londinese c'è stato però l'exploit di Jannik Sinner, tennista che prima di Wimbledon non aveva mai vinto un torneo su erba.

L'altoatesino ha trovato il suo gioco migliore nel terzo Slam dell'anno ed ha raggiunto i Quarti di finale dove è stato fermato solo dal grande Nole. Eppure Sinner si è trovato due set avanti ed ha avuto una grandissima opportunità contro quello che sarebbe stato il vincitore del torneo.

Dopo l'erba la stagione italiana non si è fermata ed ad Amburgo abbiamo visto il primo successo in carriera di Lorenzo Musetti, un tennista dal grande talento che fino ad ora ancora doveva trovare l'exploit vincente.

Il carrarino è stato ad un punto dall'eliminazione al primo turno, ma è poi andato avanti ed in finale ha battuto il neo numero 5 al mondo Carlos Alcaraz, disputando probabilmente la miglior gara della sua carriera.

Race NextGen, vola l'Italia

Non ci sono però solo questi tre fenomeni ed il tennis italiano vive un momento magico. Guardando la classifica NextGen possiamo trovare i giovani che hanno fatto meglio in questo 2022 e la classifica sorride particolarmente all'Italia.

Ci sono quattro azzurri nelle prime 10 posizioni, non solo Jannik Sinner e Lorenzo Musetti ma anche Francesco Passaro e Luca Nardi, rispettivamente in nona e decima posizione. Sono otto gli italiani nelle prime 20 posizioni e troviamo altri giovani molto interessanti come Cobolli, Maestrelli, Darderi e Giulio Zeppieri, quest'ultimo ieri vincitore del suo primo match nel circuito maggiore ad Umago.

Ottime notizie per l'Italia e per il tennis italiano con tanti giovani pronti al grande salto ed a magari seguire le orme di Jannik e Lorenzo, due giovani che ormai sono pronti al 'tennis che conta ' Analizziamo meglio la classifica NextGen:

  1. Carlos Alcaraz 4120
  2. Jannik Sinner 1430
  3. Lorenzo Musetti 1121
  4. Holger Rune 988
  5. Jack Draper 601
  6. Jiri Lehecka 564
  7. Chun Tseng 531
  8. Brandon Nakashima 412
  9. Francesco Passaro 358
  10. Luca Nardi 278