Lo US Open posta la bandiera russa sui social: la durissima reazione di Kostyuk

La giocatrice ucraina ha protestato contro il post apparso sull'account ufficiale degli US Open

by Antonio Frappola
SHARE
Lo US Open posta la bandiera russa sui social: la durissima reazione di Kostyuk
© Kelly Defina/Getty Images

Non è bastato il miglior risultato in carriera raggiunto a livello Slam a rendere perfetta la giornata di Marta Kostyuk. La giocatrice ucraina ha sempre sposato la linea dura contro la partecipazione a qualsiasi evento sportivo degli atleti russi e, al termine del match con la nativa di Mosca Maria Timofeeva, ha trovato una "brutta" sorpresa sui social.

Il profilo ufficiale degli US Open ha pubblicato - solo per qualche minuto - lo score dell'incontro mostrando la bandiera russa. È da quando è iniziata la guerra in Ucraina che nel mondo dello sport russi e bielorussi competono sotto bandiera neutrale.

L'US Open posta la bandiera russa sui social: la durissima reazione di Marta Kostyuk

La reazione di Kostyuk è stata durissima. “Come sapete, da quando è iniziata l’invasione su larga scala, abbiamo lottato per ottenere la sospensione degli atleti russi e bielorussi.

Ora giocano sotto bandiera neutrale. Abbiamo più volte posto una domanda: ‘Qual è lo status di un atleta neutrale? ‘ . Perché effettivamente non esiste" , ha scritto Kostyuk sui propri account social.

"Questi atleti hanno ripetuto in continuazione che tutti sanno quale nazione rappresentano. Il loro governo dichiara costantemente che questi sono i loro atleti e che il mondo lo sa. I media scrivono sempre nei loro articoli che determinati atleti sono russi o bielorussi.

Molti di loro utilizzano la bandiere del proprio Paese sui social network. Oggi, dopo la mia vittoria contro un’atleta proveniente dal Paese aggressore, la bandiera russa è stata pubblicata sul profilo ufficiale di uno dei più grandi tornei del mondo.

Oggi è il 697esimo giorno di guerra, e lo sport continua a promuovere un Paese omicida che usa i propri atleti per fare propaganda. Chiedo ai rappresentati dei media e alla comunità sportiva di smettere di utilizzare il tennis per promuovere la ‘Pace russa’ “ .


Marta Kostyuk Us Open
SHARE