Badosa e Tsitsipas girano a Montecarlo a bordo di una lussuosa Aston Martin

I due fidanzati si godono qualche giorno di relax nel Principato di Monaco a bordo dell'auto decappottabile dal valore di 1 milione di euro

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Badosa e Tsitsipas girano a Montecarlo a bordo di una lussuosa Aston Martin

Stefanos Tsitsipas e Paula Badosa proseguono la loro relazione insieme, in giro per il mondo. Se qualche mese fa furono pizzicati a Dubai, dove la bella tennista spagnola ha la residenza, ora hanno deciso di trascorrere qualche giornata di relax a Montecarlo, dove il greco, come molti altri suoi colleghi, risiede ufficialmente.

I due fidanzati hanno girato per le strade del Principato di Monaco a bordo di un'auto molto lussuosa e, soprattutto, molto costosa: una Aston Martin V12 Speedster. Ce ne sono solo altre 87 come questa in tutto il mondo. Questa bellissima auto decappottabile costa circa 1 milione di dollari.

I due tennisti raccontano la loro relazione

La relazione tra i due tennisti dura solo da pochi mesi ma è una delle più discusse dell'intero circuito tennistico.

Qualche giorno fa si è parlato molto dell'offerta di girare contenuti per adulti per i due, che nel frattempo hanno a più riprese parlato apertamente della loro relazione: "Ho visto il match tra lei e Ons, Jabeur gioca molto bene e fa un gioco divertente, le ho fatto i complimenti per la vittoria e tutta la storia è iniziata così.

La verità è che lei era una mia grande fan, ma lo ero anch'io. Mi piaceva la sua personalità e il suo carattere. Doveva succedere, il destino ha voluto così", ha raccontato l’ex finalista al Roland Garros.

Paula invece: "Prima del nostro rapporto lui mi passava accanto negli spogliatoi e non mi diceva neanche ciao. Non mi salutava, ed io mi chiedevo se avessi fatto qualcosa che poteva averlo infastidito. Non mi diceva neanche buongiorno, nulla di niente".

Stefanos ha spiegato nella diretta che la sua era solo timidezza o imbarazzo e che per questo tendeva a non parlarne, Paula ha poi proseguito: "Almeno ora mi dice ciao, diciamo che non ci possiamo lamentare (i due ridono). Photo Credit: Tennisworldusa

SHARE