Mark Philippoussis la combina grossa: multato di 10.000 dollari per gioco d'azzardo

L'ex tennista australiano ha deciso di non contestare l'accusa, pagando la multa

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Mark Philippoussis la combina grossa: multato di 10.000 dollari per gioco d'azzardo

Mark Philippoussis, ex tennista australiano stavolta non ha fatto parlare di sè per questioni legate al tennis o per il suo rapporto lavorativo con Maria Sakkari, bensì per questioni legate al gioco di azzardo.

L’ex top 10 in singolare, ora allenatore, è stato infatti multato di 10.000 dollari per aver violato le regole di sponsorizzazione del gioco d'azzardo, dopo essere stato pagato per dare voce a contenuti promozionali per un operatore di gioco.

Il nativo di Melbourne pare abbia deciso di non contestare l'accusa, accettando di aver sbagliato e pagando quindi la multa che gli è stata assegnata.

Philippoussis sulle condizioni di Kyrgios

Philippoussis aveva recentemente rilasciato un’intervista dove si era detto preoccupato delle condizioni del suo connazionale Nick Kyrgios, lontano dai campi da gioco da diverso tempo: “Non è nemmeno vicino alla forma fisica e ho capito subito che era nei guai.

Se torna troppo presto, come abbiamo visto, e se non lavora fisicamente sul ginocchio per rafforzare l'articolazione, purtroppo non so quanto lo vedremo", ha allarmato. "Devi darti tutte le opportunità per tornare e, se sei un ragazzo grande e hai un problema al ginocchio, è meglio che tu lo faccia bene prima di tornare perché peggiorerà solo le cose, sarai fuori ulteriormente e la tua carriera potrebbe essere finita", ha poi aggiunto “Sappiamo tutti qual è la posizione di Nick, che è contento di essere molto libero nel suo modo di giocare e di non avere un allenatore.

E dubito fortemente che cambierà qualcosa sul piano fisico. Se è contento di questo, non c'è alcun problema. La cosa più importante per lui è essere felice nella sua vita, perché lo sport a un certo punto si ferma e si tratta di ciò che è veramente importante, e cioè la sua vita", ha concluso. Photo Credit: Getty Images

SHARE