Jenson Brooksby sospeso in via provvisoria: ha saltato tre controlli anti-doping

Il tennista statunitense ha spiegato sui social cosa è successo e come si muoverà dopo la decisione presa nei suoi riguardi

by Martina Sessa
SHARE
Jenson Brooksby sospeso in via provvisoria: ha saltato tre controlli anti-doping

Jenson Brooksby è stato sospeso dal circuito tennistico per aver saltato tre test antidoping. È lui stesso a spiegare cosa è successo in una nota pubblicata sul propri canali social. “Il 5 luglio 2023 sono venuto a conoscenza della mia provvisoria sospensione con l’accusa di aver saltato tre test antidoping negli ultimi 12 mesi.

La provvisoria sospensione non è la prova che ho fatto qualcosa si sbagliato; al contrario, ho rigetto questa accusa e sto aspettando un giudizio da parte di un tribunale indipendente. I protocolli del programma antidoping servono per proteggere l’integrità del nostro sport e rispetto e supporto questo protocollo.

Non ho mai fallito un test antidroga e non ho mai assunto sostanze che non fossero permesse. Mi sono sottoposto a questi test diverse volte, incluse tre volte dopo l’operazione nel marzo del 2023”, ha iniziato il tennista statunitense, che poi ha proseguito spiegando che lui, ad uno dei test programmati, si trovava esattamente dove doveva essere.

La spiegazione sui social

“Una delle accuse in questione riguarda un test del 4 giugno 2022, a St. Hertogenbosch, in Olanda, due giorni prima dell’inizio del torneo omonimo. In quel momento, io ero nell’hotel del torneo ufficiale, dove avrei dovuto essere, e nella mia stanza di hotel, esattamente dove avrei dovuto essere. Farò del mio meglio per portare tutte le prove necessarie e spiegare quello che è successo a un parterre indipendente.

Quest’anno ho affrontato tremende avversità e sto cercando di mettermi tutto alle spalle e tornare in tour”, ha concluso Brooksby. Infatti, il giovane tennista statunitense, classe 2000, ha giocato l’ultimo match al terzo turno degli Australian Open.

In quella occasione, aveva sconfitto al secondo turno la testa di serie numero due del torneo Slam Casper Ruud, cui era seguita una sconfitta netta contro il suo connazionale Tommy Paul. Poi, le condizioni fisiche precarie e l’operazione l’hanno allontanato dal tour: il rientro, però, dopo questa decisione, slitterà ulteriormente.

Photo credits: Reuters

Jenson Brooksby
SHARE