Moutet lancia una frecciatina a Maria Sharapova: il duro tweet del francese

Il tennista francese ha risposto a un utente su Twitter menzionando Sharapova

by Antonio Frappola
SHARE
Moutet lancia una frecciatina a Maria Sharapova: il duro tweet del francese

È bastato un video pubblicato su Twitter dal profilo ufficiale dell’ATP a scatenare Corentin Moutet. Il video in questione, tratto dalla serie tv Break Point, mostra alcuni dei comportamenti che hanno contribuito a creare l’immagine di bad boy intorno alla figura di Nick Kyrgios.

“Ci puniscono con multe salate quando esprimiamo noi stessi in campo, e poi promuovono il tennis e guadagnano soldi su di essi. Divertente” , ha scritto il tennista francese.

Moutet lancia una frecciatina a Maria Sharapova

Un utente con l’immagine del profilo che ritrae Maria Sharapova ha protestato e acceso gli animi.

“Esprimi te stesso imbrogliando? “ . Moutet non ci ha pensato un secondo e ha subito risposto: “È strano che parli di barare quando hai una foto di Sharapova come immagine del profilo” .

Chiaro il riferimento alla squalifica per doping che ha colpito Sharapova nel 2016 a causa della positività al Meldonium nel 2016.

L’ex tennista russa ha raccontato la sua versione dei fatti nel documentario Vamos prodotto dalla piattaforma spagnola Movistar+. “Ho ricevuto una mail dall'International Tennis Federation, solitamente mandavano mail semplici, ma questa in particolare parlava di doping e menzionava un farmaco chiamato Meldonium.

Sono andata sul dizionario a cercare quella sostanza, ho letto Miteronato e ho capito tutto, sapevo cos'era. Da giovane iniziai a prenderla perché soffrivo di salute, mio padre cercò un medico in Russia, ma quel dottore non aveva grossa esperienza con gli atleti.

In Russia mi diede questo farmaco che si può prendere senza ricetta, come l'aspirina. Sono stata testata dal 2006 al 2015 e non ho mai avuto problemi , poi nel 2016 a Gennaio ricevo questa notizia e scopro che il Meldonium è diventato illegale.

Quando ci sono più persone in una squadra, ognuna ha il suo compito. Ho lavorato con il dottore e dissi al mio manager di controllare tutti i farmaci vietati, era la fine del 2015 e lui aveva problemi personali. Non lo fece e sappiamo come è andata a finire. Fu un grave errore” . Photo Credit: L'Equipe

Maria Sharapova
SHARE