Ranking, c'è tanta Italia: di nuovo 20 tennisti nella top 200, guida Jannik Sinner

Con il grande torneo di Monaco di Baviera di Flavio Cobolli, tornano venti i giocatori nella top 200

by Martina Sessa
SHARE
Ranking, c'è tanta Italia: di nuovo 20 tennisti nella top 200, guida Jannik Sinner

Un record che si è realizzato a ottobre dello scorso anno e che adesso è tornato: 20 giocatori italiani nella top 200. Un traguardo che è stato raggiunto nuovamente grazie all’ingresso, nell’aggiornamento del lunedì 24 aprile, di Flavio Cobolli: il tennista romano, spintosi fino ai quarti di finale del torneo di Monaco di Baviera, è riuscito ad entrare nei primi 200 del mondo, diventando numero 182 del mondo.

Grazie a lui, il numero dei giocatori italiani sale a 20 tondi. La suddivisione di chi occupa le posizioni è cambiata rispetto allo scorso ottobre, quando a livello di numero le cose erano lo stesso. Numero uno azzurro è Jannik Sinner, che è tornato in top 10, diventando per la prima volta in carriera numero otto del mondo.

Segue Lorenzo Musetti, numero diciotto del mondo e ottenendo così il suo best ranking. Numero 21 del mondo e numero tre d'Italia Matteo Berrettini, spettatore del ranking considerando le poche apparizioni nei tornei, soprattutto nell’immediato futuro.

Completano la top 100 Lorenzo Sonego e Marco Cecchinato, tornato anche lui tra i migliori cento giocatori del mondo dopo il buon inizio della stagione su terra rossa.

La top 200 è giovane

Scavalcata la top 100, l’Italia è una corrazzata di giovani talenti.

Fatta eccezione per Franco Agamennone e Fabio Fognini, ora numero 127 del mondo, la maggior parte sono ragazzi sotto i 25 anni. Matteo Arnaldi, Francesco Passaro, Giulio Zeppieri e Raul Brancaccio sono i tennisti tra i primi 150, con un’età massima di 25.

Seguono altri giovani, come Luca Nardi e Matteo Bellucci, Matteo Gigante e l’ingresso di Luciano Dardieri. Con questo nuovo traguardo, come riporta ANSA, l’Italia eguaglia USA e Francia: sono queste le tre nazioni che hanno più giocatori nella top 200.

Per gli Stati Uniti, è lotta anche nella top 30, con tre giocatori per ogni nazionale: per loro ci sono Taylor Fritz, Frances Tiafoe e Tommy Paul. Per la Francia invece, tanti nomi, ma tutti sotto la top 40: a guidare la corazzata francese c'è Benjamin Bonzi, numero 45 del mondo. Photo credits: FITP

Jannik Sinner Flavio Cobolli
SHARE