Nick Kyrgios assolto dalle accuse di violenza contro l'ex fidanzata Chiara Passari

Caso Passari: Kyrgios si è dichiarato colpevole di aver spinto a terra l’ex fidanzata, ma è stato assolto dal giudice Beth Campell

by Perri Giorgio
SHARE
Nick Kyrgios assolto dalle accuse di violenza contro l'ex fidanzata Chiara Passari

Nick Kyrgios è stato assolto. Il tennista australiano nella giornata odierna si è presentato in stampelle al Tribunale di Canberra dopo l’operazione al ginocchio che lo ha costretto a saltare a piè pari tutta la la tournée casalinga.

E ha affrontato il processo che lo vedeva imputato dell’accusa di violenza contro la sua ex fidanzata Chiara Passari. Nel gennaio del 2021 Nick era stato infatti denunciato dalla ragazza dopo una discussione avvenuta fuori dall’appartamento di Kingston.

Nello specifico, il tennista australiano aveva spinto l'ex che non le permetteva di chiudere la portiera dell’auto e andarsene: la ragazza, caduta a terra, ha riportato lievi conseguenze fisiche tra cui un dolore alla spalla e un’escoriazione al ginocchio.

La burrascosa relazione tra i due è poi andata avanti per un altro annetto prima che finisse e che Passari presentasse una denuncia formale per l’accaduto. Kyrgios si è dichiarato colpevole di aver spinto a terra l’ex fidanzata, ma è stato assolto dal giudice Beth Campell.

Con l’avvocato difensore Michael Kukulies-Smith che ha portato all’attenzione del giudice anche le prove fornite dallo psicologo Sam Borenstein sui gravi disturbi di depressione e ansia di cui il tennista soffriva all’epoca dei fatti.

Il giudice si è infatti pronunciato optando per l’archiviazione del caso con la suddetta dichiarazione. “L’impurtato ha agito nel calore del momento, da giovane uomo che ha provato a uscire da una situazione di accresciuta intensità emotiva”.

Poco dopo su Instagram è arrivato anche il messaggio di Kyrgios, che ha sottolineato evidentemente anche tutto il dispiacere per la situazione. “Ho reagito a una situazione difficile in un modo di cui mi pento profondamente.

So che ho fatto qualcosa di sbagliato e mi scuso per il dolore che ho generato. La salute mentale è una cosa dura. La vita può apparire travolgente. Ma l’ho capito facendomi aiutare, lavorare su me stesso mi ha permesso di sentirmi meglio e di essere una persona migliore“.

Nick Kyrgios
SHARE