La rivalità tra Federer e Nadal diventa una canzone. È uscita 'Si vola stasera'

L'iconica rivalità tra Federer e Nadal è diventata una canzone. Autore del brano il giornalista Francesco Sessa

by Redazione
SHARE
La rivalità tra Federer e Nadal diventa una canzone. È uscita 'Si vola stasera'

C'è chi ha dimenticato il ritiro di Federer e chi mente. Chi continua a emozionarsi di fronte allala foto iconica di Roger e Rafa che piangono insieme. Per celebrare una delle rivalità più belle della storia dello sport, il giornalista Francesco Sessa, che si occupa di tennis per La Gazzetta dello sport ed Eurosport, ha scritto “Si vola, stasera” canzone che si ispira al mondo cantautorale italiano e che mette a confronto le due personalità, gli stili e le emozioni che entrambi hanno suscitato nella storia del Gioco e non. Si risolve con l’unione tra i due giocatori, uno contro l’altro ma insieme in una rivalità unica: “Roger e Rafa la vostra magia è fare di un gioco una bella poesia, che insegna ad amare chi è contro di me, perché non esisto se non ci sei te” risulta emblematico. Anche perché solamente uno dei due ha lasciato, per il momento.

“Fare musica è sempre stato un modo per esprimere i miei pensieri più profondi e le sensazioni che avevo dentro. Un mondo che ho però sempre tenuto per me. Questa canzone è speciale perché è la prima che diffondo e perché unisce le mie due grandi passioni, quella per la musica e quella per lo sport. La rivalità tra Roger e Rafa, grazie alla quale mi sono appassionato di tennis da ragazzino, è stata raccontata in molti modi. Con questa canzone, ho voluto farlo a modo mio” ha detto l'autore della canzone, classe 1995 e nato a Milano.Giornalista professionista dal marzo del 2022 che ha sempre coniugato la passione per il tennis a quella per la musica. È tra i fondatori di MusicEdu, rivista specializzata nell’ambito della formazione e innovazione musicale, nata nel 2020.

IL TESTO DELLA CANZONE:

SI VOLA, STASERA
(Autore: Francesco Sessa)
Roger come fai, come fai
A trasformare in arte tutto quel che hai
A rendere vicino quel che sembra lontano
A disegnare mondi con la racchetta in mano
A disegnare mondi con la racchetta in mano
Rafa come fai, come fai
A correre nel vento e non mollare mai
A essere martello, piuma e vulcano
A inchiodare sogni con la racchetta in mano
A inchiodare sogni con la racchetta in mano
Soffio di stelle, carezze alla pelle
Non hai mai sognato cose più belle
Ma questa è realtà, è storia vera
La terra è divisa, il cuore in preghiera
Hai visto l’eterno
Si vola, stasera
Roger tu lo sai, tu lo sai
Quello che hai fatto, nessuno potrà mai
Il bianco sul prato è immagine scolpita
È genio fatto carne, inno alla vita
È genio fatto carne, inno alla vita
Rafa tu lo sai, tu lo sai
In molti si son persi sperando nei tuoi guai
Sporchi di terra, fermi a guardare
Un fuoco che arde, un rito immortale
Un fuoco che arde, un rito immortale
Roger e Rafa, la vostra magia
È fare di un gioco una bella poesia
Che insegna ad amare chi è contro di me
Perché non esisto se non ci sei te
Scavalco confini per battere te
Soffio di stelle, carezze alla pelle
Non hai mai sognato cose più belle
Ma questa è realtà, è storia vera
La terra è divisa, il cuore in preghiera
Hai visto l’eterno
Si vola, stasera

Link piattaforme: https://music.imusician.pro/a/uKTiHYEr/
Link Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=PMNcB6sFvbM&feature=youtu.be

Crediti foto: Francesco Allegretti

SHARE