Australian Open, svelata la lista completa delle wild card

Assegnati tutti gli inviti per il primo torneo del Grande Slam

by Martina Sessa
SHARE
Australian Open, svelata la lista completa delle wild card

Il quadro degli Australian Open è completo. Il primo appuntamento Slam della stagione aprirà i battenti tra pochissime settimane e a Melbourne sono attesi quasi tutti e tutte le grandi stelle del tennis. Torna Novak Djokovic a difendere il titolo, così come Rafael Nadal, vincitore dell’ultima edizione; primo appuntamento stagionale per Carlos Alcaraz, numero uno del mondo, mentre secondo sarà per gli azzurri, da Jannik Sinner a Matteo Berrettini.

Oltre all’entry list, il torneo Slam australiano ha reso note anche tutte le wild card del torneo. Per il femminile, a guidare la brigata c’è Iga Swiatek, che su questo cemento non ha ancora alzato il trofeo.

In precedenza, erano stati resi noti i due vincitori Slam che hanno ricevuto un invito a partecipare al torneo: Venus Williams, due volte finalista al Melbourne Park; Dominic Thiem, finalista nel 2020, sconfitto dal tennista di Belgrado, che l'aveva dichiarato in un'intervista a Eurosport.

Oltre a loro due e a quelle di casa, già annunciate in precedenza, l’organizzazione degli Australian Open ha deciso di diramare la lista completa delle wild card, sia per il torneo maschile sia per quello femminile.

I nomi e il ritiro

Per quanto riguarda l’Atp, le wild card sono andate a John Millman, Alexei Popyrin, Jason Kubler, Rinky Hijikata, Dominic Thiem, Christopher Eubanks, Lucas Van Assche, Wu Yibing. Per quanto riguarda, invece, il discorso Wta, le wild card sono state assegnate a Jaimee Fourlis, Storm Hunter, Talia Gibson, Olivia Gadecki, Venus Williams, Taylor Townsend, Diane Parry, Moyuka Uchijima.

Gli Australian Open, però, cominciano anche a perdere i primi pezzi. Dopo il ritiro di Gael Monfils, arriva anche quello di Reilly Opelka: è ciò che si apprende dall’aggiornamento dell’entry list.

Il tennista statunitense non gioca un match dal torneo di Washington, avuto luogo ad agosto. Sarebbe quindi il secondo appuntamento Slam che salta negli ultimi mesi, dopo il torneo Slam di casa, ossia gli Us Open. Photo credits: Getty Images

Australian Open
SHARE