Ancora caos a Napoli: mancato il segnale tv internazionale durante la finale

Per i primi quattro game, non si è potuto vedere il match finale tra Berrettini e Musetti per mancanza del segnale

by Martina Sessa
SHARE
Ancora caos a Napoli: mancato il segnale tv internazionale durante la finale

Il torneo di Napoli sembra che i problemi non vogliano finire mai. Iniziato con problemi al campo per via della pioggia, l’inizio della competizione è slittato di giorni, con match di primo e secondo turno giocati in due sedi diversi.

Nel frattempo, con ritiri proprio per le condizioni del campo, come nel caso di Moutet, il campo da Firenze è arrivato e la sede è diventata unica, quella originale. Ancora, problemi addirittura negli alberghi: mancanza di acqua in uno di questi, mentre le valigie di un altro giocatore sono state messe fuori alla porta dell’albergo.

I problemi, però, sembrano davvero non avere una fine in questo torneo. Problemi anche durante la finale tutta italica tra Matteo Berrettini e Lorenzo Musetti: è mancata, infatti, per l’inizio del match, la copertura televisiva internazionale dell’ultima partita, nonché del derby azzurro.

Di fatto, dunque, non si è potuto vedere totalmente il match tra i due tennisti azzurri, un match che dovrebbe assegnare anche il trofeo finale: il segnale di fatto è tornato sul 2-2 del primo parziale, dopo quasi venti minuti di assenza totale.

Cosa si può vedere

I motivi di tale disagio sono rimasti del tutto ignoti: non si sa quale sia stato il problema che ha portato all’assenza del segnale internazionale sulla finale italiana per i primi quattro game.

Il segnale è mancato anche a TennisTv, che non è riuscito ad inquadrare il match proprio per i quattro game, ma solo gli spazi esterni al circolo napoletano. Lo stesso servizio streaming è stato in grado di dare aggiornamenti solo a livello di punteggio, assegnando solo il punto senza raccontare gli sviluppi degli scambi.

Gli unici servizi disponibili che sono riusciti ad inquadrare e a raccontare, di conseguenza, il match sin dai primi scambi sono stati i servizi streaming. Non c’è pace, dunque, al torneo napoletano, che riscontra problemi, in questo caso risolti velocemente, anche nell’ultimo atto del torneo, dopo una settimana molto complicata per tutti.

SHARE