"Gli idoli rispettano l'avversario": Bertolucci, duro attacco a Bublik



by   |  LETTURE 21706

"Gli idoli rispettano l'avversario": Bertolucci, duro attacco a Bublik

Il tennista kazako Alexander Bublik è spesso stato criticato nel corso della sua carriera per il suo atteggiamento in campo durante le sfide di tennis. Genio e sregolatezza, a volte anche esagerando, fanno parte del 'modus operandi' del venticinquenne tennista, che, forse, poteva anche fare molto di più fino ad ora nel corso della sua carriera.

In tanti, anche nel panorama italiano, sono innamorati della follia di questo particolare tennista, anche per certi versi in maniera esagerata. Bublik è stato protagonista, nella giornata di domenica, della finale del torneo Atp 250 di Metz contro Lorenzo Sonego e anche qui è finito nel mirino della critica.

Bertolucci critica duramente Bublik

Nel corso del match, dopo aver perso il primo set, Bublik ha iniziato a mollare totalmente e ha iniziato a giocare in maniera atipica. Sintomatico del suo atteggiamento è quello che è avvenuto nel secondo parziale con Bublik che non ha chiuso un punto praticamente fatto, 'divertendosi' a fare lo smash con il manico; in quella circostanza Sonego non si è arreso, è stato bravo a sfruttare l'ingenuità dell'avversario ed ha fatto lui il punto.

A fine punto Bublik è scoppiato in una risata che per certi versi è apparsa come una piccola follia. Il mondo social si è diviso tra coloro che hanno aspramente criticato Alexander e coloro che invece hanno elogiato la sua follia, in un tennis sempre più solido e senza tennisti 'tutto divertimento'

L'ex tennista italiano Paolo Bertolucci ha però duramente criticato questa seconda fascia di persone, affermando le seguenti parole: "Gli idoli abitualmente sono dei vincenti e rispettano l’avversario e il pubblico"

Paolo Bertolucci è spesso molto attivo sui social e l'ex tennista è stato protagonista nelle ultime ore anche di una forte critica verso il duo americano, protagonista alla Laver Cup, composto da Frances Tiafoe e Jack Sock, rei di aver avuto un atteggiamento poco consono verso la Fedal.

In questo caso invece, parole chiare e senza alcun ritegno per voler chiudere una situazione che ha creato molte polemiche nelle ultime ore. Ecco il botta e risposta social che ha visto protagonista l'ex tennista azzurro: