Lo stupendo gesto di Carlos Alcaraz dopo la vittoria di Carreno a Montreal



by   |  LETTURE 34567

Lo stupendo gesto di Carlos Alcaraz dopo la vittoria di Carreno a Montreal

Oltre a essere considerato come il più grande talento del tennis mondiale, il diciannovenne campione iberico Carlos Alcaraz viene riconosciuto da tutti come un tennista molto corretto. Che siano connazionali oppure no, Carlos è amato da tutti ed in tanti apprezzano le sue doti di correttezza.

Nelle ultime ore Alcaraz è stato protagonista dell'ennesimo gesto, molto apprezzato dal mondo dei media. Il tennista murciano è stato tra i primi a congratularsi sui propri account social con il connazionale Pablo Carreno Busta, vincitore nelle ultime ore del Masters 1000 di Montreal, il suo primo grande successo della sua carriera.

Carreno ha vissuto la cosiddetta settimana perfetta, ha battuto i nostri due migliori atleti Matteo Berrettini e Jannik Sinner e ha vinto in finale in rimonta contro il tennista polacco Hubert Hurkacz, alla vigilia grande favorito del match.

Una sfida pressoché perfetta del campione iberico che ha raggiunto così un risultato straordinario ed ha ricevuto i meritati complimenti. Alcaraz ha postato il seguente messaggio sui propri account social: "Pablo, complimenti sentiti per la vittoria!

È più che meritata. Sono felice per te" Il giovane campioncino iberico ha completato il messaggio con una serie di emoji simpatiche per celebrare il successo del connazionale. Ecco il post social:

Le ultime su Carlos Alcaraz

Carlos Alcaraz scenderà in campo in questi giorni per il Masters 1000 di Cincinnati e lui è uno dei migliori tennisti di questo 2022.

Il campioncino murciano ha faticato forse un po' troppo nei tornei del Grande Slam ma ha comunque ottenuto ottimi risultati e in questi mesi finali del 2022 potrebbe diventare anche numero 1 al mondo, il più giovane di sempre ad ottenere questo risultato.

L'ascesa di Carlos nel circuito è stata rovente ed in tanti hanno notato come il tennista iberico abbia pian piano assunto un ruolo primario nei tornei. Dopo Novak Djokovic e Rafael Nadal, Alcaraz è forse insieme al numero uno al mondo Daniil Medvedev il principale pretendente a provare a togliere la corona ai due attuali fenomeni di questo sport, ultimi grandi protagonisti dei Big Three (con Roger Federer ormai fermo da diverso tempo).

A Wimbledon Carlos si è fermato agli Ottavi di finale contro il nostro Jannik Sinner, tennista che lo ha fermato anche recentemente nella finale di Umago, poche settimane fa. Alcaraz non sta vivendo forse il suo periodo migliore, ma continua ad essere un temibile avversario nel circuito e lo sarà anche in questi giorni nel Masters 1000 di Cincinnati.

Photo Credit: Obn Montreal