Atp Atlanta, arriva una brutta notizia per Nick Kyrgios: le ultime

Dopo la finale di Wimbledon, il numero due australiano ha deciso di tornare sul cemento statunitense, partendo da Atlanta

by Martina Sessa
SHARE
Atp Atlanta, arriva una brutta notizia per Nick Kyrgios: le ultime

Il ritorno di Nick Kyrgios slitta ancora. Il tennista ha una programmazione insolita rispetto agli altri suoi colleghi di circuito, dettata soprattutto da suoi impulsi, desideri e ancor di più dalle sue avversità: il numero due australiano non disputa tornei sulla terra rossa da anni, provando ripulso per questa particolare superficie.

Quest’anno, infatti, è stato presente solo a Houston, che è una terra battuta diversa da quella che si vede nel tour, in particolare quello europeo. Assente dal 2017 al Roland Garros, potrebbe tornare l’anno prossimo sulla terra rossa di Parigi, perché la fidanzata vorrebbe tanto visitare la città, come dichiarato da lui stesso.

Eccetto, però, la parentesi terra rossa, le altre superfici sono favorevoli all’australiano: infatti, in questo 2022, Kyrgios ha conquistato il titolo Grande Slam in doppio agli Australian Open e la finale da singolarista a Wimbledon, persa contro Novak Djokovic.

Con la fine della stagione su erba, dunque, Kyrgios ha deciso di dare il via alla stagione su cemento, partendo dall’ATP 250 di Atlanta. Il natio di Canberra ha deciso di ritararsi dal torneo di singolare. “Sono sconvolto dal fatto di non essere in grado di competere stasera… tutto quello che volevo fare era venire qui e darvi uno spettacolo”, ha detto il vincitore del torneo del 2016 al pubblico che lo attendeva in campo.

C’è il doppio con Kokkinakis

Il pubblico statunitense può comunque ammirare Nick Kyrgios regalare spettacolo: c’è il ritiro dal singolare, ma non dal torneo di doppio.

Continuerà la sua corsa con il suo connazionale e compagno di Slam, Thanasi Kokkinakis. “Spero ragazzi che non siate troppo arrabbiati con me. Voglio ancora disputare il torneo di doppio e tornare l’anno prossimo per il torneo di singolare”: questa è la promessa di Kyrgios sempre rivolto al pubblico statunitense presente sugli spalti.

Con il forfait ad Atlanta, l’attuale numero 47 al mondo punterà tutto sui prossimi Masters 1000 in programma: Montreal prima, Cincinnati dopo, in attesa degli US Open.

Nick Kyrgios Wimbledon
SHARE