"Basta tacere...": Benoit Paire, duro attacco social dell'ex fidanzata



by   |  LETTURE 11635

"Basta tacere...": Benoit Paire, duro attacco social dell'ex fidanzata

Non è un momento facile per il tennista francese Benoit Paire. Ad aggiungere pepe ad una situazione complicata ci ha pensato in queste ore l'influencer francese Julie Bertin, ex fidanzata del particolare atleta transalpino.

La donna, diverse settimane dopo la rottura con Benoit, ha denunciato il comportamento del tennista, attualmente numero 92 al mondo, soprattutto nei confronti di altre donne. La Bertin ha pubblicato una storia Instagram per fare chiarezza: "Volevo tacere e sicuramente volevo tenere private certe cose, ma non sono una stupida.

Questa persona mi dice di aver bisogno di tempo per concentrarsi sullo sport, ma in realtà mandava messaggi in privato a diverse ragazze. Non parlo mai ma sono ormai esplosa, per favore non contattatemi e non mi chiedete più nulla.

Non voglio più avere a che fare con questa persona", con chiaro riferimento a Paire.

Benoit Paire ed i problemi di salute mentale

Soprattutto nel periodo Covid Paire ha avuto diversi problemi di salute mentale, problemi che sono ricaduti chiaramente sul suo impegno in campo.

Il tennista francese ha chiarito le sue impressioni rilasciando sui social una lucida analisi dei suoi problemi: «Dall'inizio di questa stagione ho dovuto lottare con la mia mente ogni singolo giorno.Penso che dopo il Covid non ci siano stati molti momenti in cui mi sono sentito felice.

Sono abbastanza sensibile ed emotivo, quindi tutto ciò che è successo mi ha colpito e mi ha ferito più degli altri. Ho capito che ho bisogno di aiuto. Ora seguo una terapia da uno psicologo e un mental coach per cercare di capire cosa mi sta succedendo.

Finora non ha funzionato, ma ho bisogno di uscirne» Paire si è soffermato poi anche sullo scatenato odio-social che un atleta è sempre costretto a sostenere: «Sono una persona a cui piace leggere tutti i messaggi, ma devi sapere che anche quando vinci ricevi molti messaggi negativi.

Se mi sto abituando? Non è così facile da gestire tutti i giorni. Quando non stai bene, è ancora peggio ricevere messaggi di haters o scommettitori che hanno perso 2 euro per la tua sconfitta»