Italia, Ciro Immobile parla della passione per il tennis e di Matteo Berrettini



by   |  LETTURE 1962

Italia, Ciro Immobile parla della passione per il tennis e di Matteo Berrettini

Gli Internazionali di Roma non sono iniziati bene per gli italiani presenti nel tabellone: out al primo turno le wildcard assegnate sia nel tabellone maschile sia nel tabellone femminile, oltre a due tennisti più in alto nel ranking come Lorenzo Sonego (sconfitto per mano di Shapovalov) e Camila Giorgi (ritiratasi per infortunio).

Solo due sono gli azzurri che hanno superato il primo turno: Fabio Fognini e Jannik Sinner, che si sfideranno nel secondo turno in un derby tutto italiano. Per Sinner è bastata la vittoria contro Martinez in due comodi set; anche a Fognini sono stati sufficienti due parziali per superare un Dominic Thiem non al massimo della forma.

Al Foro Italico, sul Campo Centrale, ad assistere al match tra Fognini e l’ex numero tre del mondo era presente anche il leader della classifica capocannonieri della Serie A, Ciro Immobile. “Sono appassionato dello sport in generale: oltre al calcio, sono appassionato di tennis e Formula 1”, ha detto l’attaccante della Lazio ai microfoni di Supertennis.

“Sono venuto a fare il tifo per lui, mi piace come gioca”, ha detto sul tennista ligure. “Fabio è un giocatore tecnicamente molto forte”.

Il rapporto con Matteo Berrettini

La commistione tra calcio e tennis è esplosa nel luglio 2021, a Londra: nello stesso giorno si è assistito alla finale di Wimbledon tra Matteo Berrettini e Novak Djokovic (con il trionfo del serbo, che ha conquistato il titolo del Grande numero venti) e la finale degli Europei di calcio, che ha regalato la vittoria dell’Italia contro i padroni di casa.

È proprio sul campo di Wembley che Ciro Immobile ha portato sotto la curva il numero uno del tennis italiano. “Ci conosciamo da un po’”, ha detto l’attaccante della Lazio, “Abbiamo festeggiato insieme la vittoria degli Europei di calcio e la sua finale di Wimbledon.

Matteo non se lo aspettava, era contento di stare con noi e ha avuto il giusto tributo anche lui, che ha perso in finale contro un grande campione”.