Un ex finalista Slam dà l'addio al tennis

Il 35enne ha conquistato sette titoli Atp in totale e raggiunto anche la top 5 nel ranking

by Luca Ferrante
SHARE
Un ex finalista Slam dà l'addio al tennis

Kevin Anderson saluta a 35 anni il mondo del tennis dopo una carriera nella quale si è tolto diverse importanti soddisfazioni nel circuito mondiale. Il sudafricano ha concluso la sua attività da giocatore professionista con 7 titoli Atp, due finali nei tornei del Grande Slam (una agli Us Open nel 2017 e l'altra a Wimbledon nel 2018, rimediando una sconfitta dal serbo Novak Djokovic).

Il suo addio

L'annuncio sui social: "Mio padre mi diceva che il successo non è definito dai risultati, ma dall'impegno che metti sulla strada per diventare la miglior versione di te stesso. Io ho dato il massimo. Ci sono tante persone che mi hanno aiutato, che hanno creduto che un bambino nato in Sudafrica potesse realizzare i suoi sogni" ha commentato.

Poi ha aggiunto: "Grazie a mia madre e mio padre, vi sono eternamente grato per le innumerevoli ore che avete trascorso ad allenarmi, per i sacrifici che avete fatto, ma soprattutto per la convinzione continua in me. Non sarei qui senza di voi.

Grazie a mio fratello Greg, sei stato qui al mio fianco ad ogni passo. Grazie alla mia famiglia nella federazione sudafricana e oltre, non c'è mai stato un momento in cui mi sia mancato il vostro affetto e sostegno".

"Grazie a Jay Bosworth per l'impegno generoso verso di me: sei un allenatore, un mentore e soprattutto un amico. Grazie all'Università dell'Illinois che ha giocato un ruolo importante nell'aiutarmi a passare da junior a pro.

Grazie a tutti i miei compagni di squadra, i coach e a tutta la comunità tennistica dell'Illinois" ha proseguito Anderson. "Ho imparato tanto da moltissime persone lungo il percorso. Sono estremamente grato agli incredibili allenatori, agenti, fisioterapisti, preparatori atletici, mental coach che mi hanno aiutato a realizzare al massimo il mio potenziale e a realizzare i miei sogni in questi anni.

Voglio ringraziare gli sponsor, soprattutto Dunlop/Srixon: è stato un onore per me essere parte della vostra famiglia. Grazie a tutti i tifosi che sono stati al mio fianco. Ho sempre apprezzato l'enorme sostegno che mi avete dimostrato.

Sono davvero grato per tutte le cose meravigliose che mi sono capitate solamente perché sono stato parte di questo sport" ha concluso.

SHARE