Maria Sharapova, piovono le critiche per un suo gesto riguardo la guerra



by   |  LETTURE 20999

Maria Sharapova, piovono le critiche per un suo gesto riguardo la guerra

Nelle ultime settimane il mondo è stato sconvolto dall'esplosione della guerra, il duro attacco della Russia guidato da Vladimir Putin ai danni dell'Ucraina. Questa situazione ha portato morti e feriti ed ancora oggi la questione ancora deve essere risolta.

Anche il mondo dello sport è stato toccato da questa vicenda ed in alcuni sport anche i sportivi sono stati puniti. Questa vicenda è andata a protrarsi anche sugli atleti russi, spesso criticati ingiustamente.

È il caso anche dell'ex campionessa di tennis Maria Sharapova. La russa ha ricevuto recentemente diverse critiche per quello che sta succedendo in Ucraina e soprattutto per una situazione per certi versi ritenuta 'ridicola'

Il post social di Maria Sharapova

La Sharapova ha contribuito economicamente per aiutare l'ucraina ed ha pubblicato sui social network il seguente post: "Ogni giorno che passa, sono sempre più affranta e rattristata per gli avvenimenti e le immagini di ciò che sta succedendo in Ucraina.

Vedere tutte quelle famiglie e quei bambini in quelle situazioni è davvero triste. Sto facendo una donazione per aiutare tutti coloro che lavorano con 'Save the Children', un'organizzazione instancabile che fornisce acqua, cibo e kit di assistenza a tutti coloro che ne hanno bisogno.

Unitevi a me per fare una donazione. Prego per la pace ed invio il mio sostegno a tutte le persone colpite. Cliccate nella mia BIO per effettuare anche voi una donazione" Dopo il post social di Maria sono arrivate tante critiche dal mondo social: l'ex campionessa Slam ha parlato di crisi in Ucraina, ma non ha mai utilizzato la parola guerra e tutto ciò ha scatenato le polemiche dei social.

Visto che in Russia tutti i media affermano che la guerra non esiste i media pensavano ad un atteggiamento differente dell'ex tennista. Va detto che in Russia tutti coloro che parlano di guerra rischiano fino a 15 anni di reclusione ed anche per questo motivo Maria (che comunque non vive in Russia) ha preferito di usare questa parola.

Nel corso della sua carriera Maria ha vinto 5 titoli dello Slam ed è una delle poche tenniste ad aver conquistato il Career Grande Slam.