Atp, Wta e Itf annunciano i duri provvedimenti contro Russia e Bielorussia



by   |  LETTURE 3620

Atp, Wta e Itf annunciano i duri provvedimenti contro Russia e Bielorussia

Atp, Wta e Itf non sono rimaste molto a guardare le evoluzioni della guerra attualmente in corso fra Russia e Ucraina e hanno annunciato alcuni provvedimenti in merito, penalizzando lo Stato del presidente Vladimir Putin e la Bielorussia.

Un forte provvedimento quello attuato dai tre organi, accogliendo favorevolmente le richieste di giocatori e giocatrici ucraini avanzate nelle scorse ore.

Tutte le restrizioni

Questo il comunicato diffuso nella serata di martedì 1 marzo: "Un profondo senso di angoscia, shock e tristezza è stato avvertito nell'intera comunità del tennis dopo l'invasione russa in Ucraina la scorsa settimana.

I nostri pensieri sono con il popolo ucraino e lodiamo i numerosi atleti che si sono espressi e hanno preso provvedimenti contro questo inaccettabile atto di aggressione. Facciamo eco ai loro appelli alla fine della violenza e al ritorno della pace.

La sicurezza della comunità del tennis è la nostra priorità collettiva più immediata. L'obiettivo di Wta e Atp in particolare nei giorni scorsi è stato quello di contattare i giocatori attuali ed ex, e altri membri della comunità tennistica ucraina e dei paesi limitrofi, per verificare la loro sicurezza e offrire assistenza.

Gli organi di governo internazionali del tennis sono uniti nella nostra condanna delle azioni della Russia e, di conseguenza, sono d'accordo con le seguenti decisioni e azioni:

  • Atp e Wta hanno deciso di sospendere l'evento combinato in programma nel mese di ottobre a Mosca;
  • il consiglio dell'Itf ha deciso di sospendere l'appartenenza alla Federazione russa e alla Federazione bielorussa e di ritirare le loro iscrizioni a tutte le competizioni internazionali a squadre Itf fino a nuovo avviso.

    Questa azione segue la cancellazione a tempo indeterminato di tutti i tornei Itf in Russia e Bielorussia;

  • in questo momento i giocatori provenienti da Russia e Bielorussia continueranno a essere autorizzati a competere in eventi internazionali di tennis al tour e ai Grande Slam.

    Tuttavia, non gareggeranno sotto il nome o la bandiera della Russia o della Bielorussia fino a nuova comunicazione"

Daniil Medvedev, Andrey Rublev e tutti gli altri connazionali possono così tirare un sospiro di sollievo, data l'ipotesi e la minaccia di essere esclusi da ogni tipo di competizione.

I due principali atleti russi, che sono al momento nella top 10 del ranking mondiale Atp (il 26enne di Mosca addirittura in vetta da questa settimana), possono dunque continuare a giocare e a proseguire la propria attività agonistica. Photo credit: Getty Images.