Rune attacca il pubblico di Buenos Aires: "Il tennis non è come il calcio"



by   |  LETTURE 2648

Rune attacca il pubblico di Buenos Aires: "Il tennis non è come il calcio"

Dopo l’ottima seconda parte di stagione stagione vissuta nel 2021, Holger Rune non è riuscito a esprimere il suo potenziale nei primi mesi del nuovo anno tennistico. Il giovane talento danese ha superato le qualificazione al torneo di Adelaide 1, ma ha poi perso al primo turno contro Corentin Moutet.

Il francese lo ha poi battuto ancora una volta ad Adelaide 2. Anche agli Australian Open, Rune ha lasciato il torneo all’esordio perdendo in cinque set con Soonwoo Kwon. Il giocatore classe 2003 si è poi spostato sulla terra sudamericana.

Tra Cordoba e Buenos Aires, Rune non ha vinto nemmeno un set rispettivamente contro Roberto Carballes Baena e Sebastian Baez.

Rune contro il pubblico argentino: "Il tennis non è come il calcio"

Proprio nel corso dell’ultimo incontro con Baez, Rune non ha gradito il comportamento del pubblico di casa, che ha incitato il suo avversario in maniera troppo rumorosa.

“Buenos Aires è un bellissimo torneo, ma sfortunatamente oggi non c’è stata una grande atmosfera in campo” , ha scritto Rune sul proprio account Instagram. “Non mi che le persone mi strillino zitto o che la folla faccia deliberatamente rumore quando sono al servizio o cose simili.

È un comportamento irrispettoso per me e per lo sport in generale. Tutto il mio rispetto va al giudice di sedia che ha gentilmente cercato di far ragionare il pubblico. Capisco perfettamente che le persone possano tifare per i giocatori del proprio Paese, ma devono ricordare che non è una partita di calcio.

Nel tennis non hai dieci compagni di squadra in campo che ti supportano. Il tifo è bello, ma alcuni comportamenti non fanno bene allo sport” . Baez ha poi perso al secondo turno contro Lorenzo Sonego. Il piemontese ha disputato un'ottima partita e avrà la possibilità di giocarsi l'accesso alle semifinali dell'evento argentino contro Fernando Verdasco.

L'azzurro proverà a vincere il terzo torneo in carriera, il secondo sulla terra dopo quello conquistato a Cagliari lo scorso anno.