Tomic ha purtroppo vinto la scommessa: "Avevo ragione, sono positivo al Coronavirus"



by   |  LETTURE 5152

Tomic ha purtroppo vinto la scommessa: "Avevo ragione, sono positivo al Coronavirus"

Bernard Tomic ha partecipato al torneo di qualificazioni degli Australian Open e ha perso al primo turno con il punteggio di 6-1, 6-4 contro il russo Roman Safiullin. A far discutere, questa volta, sono state le parole che l’australiano ha rivolto al giudice di sedia durante il cambio cambio.

“Sono sicuro che nei prossimi due giorni risulterò positivo. Te lo dico io” , ha detto Tomic all’arbitro dell’incontro. “Ti offro la cena se non sono positivo entro tre giorni, altrimenti la offri tu a me.

Non ci credo: nessuno esegue i test PCR. Stanno permettendo ai giocatori di entrare in campo dopo aver fatto test rapidi nella loro stanza. Andiamo, nessun test PCR ufficiale” .

Tomic positivo al Covid-19. L'australiano vince la "scommessa"

Il giocatore classe 1992, che ha criticato senza giri di parole il protocollo del primo Major dell’anno, ha purtroppo vinto la scommessa, perché l’ultimo tampone eseguito ha dato esito positivo.

“Mi sento ancora piuttosto male. Mi sento peggio mentalmente che fisicamente perché ero davvero motivato a tornare e mostrare al pubblico australiano che posso essere il tennista che si aspettano che io sia" , ha spiegato Tomic a 'The Herald' e 'The Age'

"Sono deluso che questo virus mi abbia impedito di farlo. So che potrebbe non sembrare, ma questo è l'inizio del mio ritorno. A causa della malattia, non riuscivo proprio a giocare al meglio. Per quanto ci provassi, non avevo l'energia per combattere.

Avevo ragione. Mi sento davvero male. Ho appena parlato con i medici in loco e mi hanno chiesto di isolarmi, non potevano ancora curarmi per evitare il contatto. Farò di tutto per tornare al top. Apprezzo davvero il supporto di tutti” .

Gli organizzatori dovranno ora essere bravi a testare tutti gli atleti e gli addetti ai lavori entrati in contatto con Tomic nei giorni che hanno preceduto la partita con Safiullin e in quello della partita stessa.