Erik Crepaldi, l’incubo è terminato. Il tennista ritorna finalmente a casa



by   |  LETTURE 2727

Erik Crepaldi, l’incubo è terminato. Il tennista ritorna finalmente a casa

La vicenda che ha un po’ sconvolto la sua vita e dei cari è avvenuta nella serata di giovedì 16 settembre: un bruttissimo incidente stradale a Busonengo, in provincia di Vercelli, lo ha visto coinvolto e avere anche la peggio.

Le conseguenze sono state il trasferimento all’ospedale Maggiore di Novara in prognosi riservata, il rischio per fortuna scongiurato di ulteriori peggioramenti e ben tre mesi trascorsi in ospedale. Erik Crepaldi ha finalmente scalato una delle montagne più alte e ripide della sua vita intera, riuscendo a mettere fine a un incubo quasi interminabile a un certo punto.

Un trauma cranico aveva portato il tennista 31enne a essere ricoverato con urgenza, restando addirittura in coma farmacologico fino al 7 ottobre. Poi la sua situazione è migliorata col passare dei giorni e il pericolo è pian piano rientrato.

Ora, dopo tre mesi, il giocatore piemontese ha potuto tornare finalmente a casa e riabbracciare la fidanzata Federica Prati, la famiglia e l’intera città, che lo hanno sostenuto dal primo momento, affinché lottasse come un leone e si riprendesse il prima possibile

La vittoria più importante della carriera

Il numero 673 del ranking Atp ha ottenuto l’affermazione più importante dell’intera carriera, che vale più dei 2000 punti della vittoria di un Grande Slam.

Da guerriero e grande combattente, ha saputo superare una circostanza molto complicata e delicata, che ha tenuto col fiato sospeso davvero molta gente, fra cui altri tennisti del circuito come Fabio Fognini, che aveva mandato sui propri canali social il suo messaggio di incoraggiamento a Erik dopo l’accaduto.

Felicità e sollievo espressi anche dalla ragazza Federica, anche lei giocatrice professionista, che ha aggiornato i fan sulle condizioni di salute del suo compagno: “Si, ce l’abbiamo fatta. Siamo ufficialmente fuori!

Poche settimane fa sembrava impensabile. Stamattina ci siamo svegliati e abbiamo guardato fuori dalla finestra, ci è sembrato un sogno!” ha commentato attraverso un post apparso su Instagram. Una storia che ha trovato il suo lieto fine. È lecito ora augurarsi, dopo il grande spavento, un ritorno presto di Crepaldi sui campi da tennis.