Emma Raducanu ed il bellissimo abito che ha fatto innamorare i fan



by   |  LETTURE 8535

Emma Raducanu ed il bellissimo abito che ha fatto innamorare i fan

La tennista britannica Emma Raducanu è la grande rivelazione del mondo del tennis del 2021 e con la vittoria agli Us Open 2021 ha sconvolto gli addetti ai lavori e tanti tra gli appassionati di questo meraviglioso sport.

In occasione del Met Gala 2021, cerimonia che vedeva impegnati tanti personaggi noti del momdo dello sport Emma ha cambiato e, messa da parte la 'mise' da tennista e si è messa in luce con uno splendido completo monocratico di Chanel, un consueto della collezione 2021/2022 di Chanel.

Per l'occasione Emma ha messo anche il trucco della Chanel ed è stato proprio il noto marchio a raccontare il look della tennista mediante i suoo canali social: "Seguendo le tendenze del momento la giovane diciottenne Emma Raducanu ha indossato un capo monocromatico della collezione Resort 2022 di Chanel, rifinita al dettaglio e con perle sulla cintura"

Oltre al bel completo la Raducanu ha indossato stivali neri ed orecchini di diamanti di Tiffany, un marchio che le è stato visto indossare per tutti gli Us Open 2021 (quando possibile). Per la Raducanu questo è solo un assaggio della vita da tennista di fama mondiale e visto il successo a Flushing Meadows sono molti ad affermare che non sia l'unico.

La giovane diciottenne ha scosso il mondo del marketing ed esperti di questo settore affermano che la Raducanu possa riscontrare interesse simile a quello riscosso negli anni da Naomi Osaka e da Lewis Hamilton.

Fernandez ed il vestito simile

Al Met Gala 2021 c'erano altre bellezze del tennis mondiale (ed ex) come Serena Williams, Naomi Osaka e la russa Maria Sharapova, ma non solo.

Era presente anche l'altra rivelazione degli Us Open 2021, la finalista del torneo Leylah Fernandez, anch'ella apparsa con un abito monotematico e per certi veri molto simile a quello della collega. Al Guardian l'esperto Crow ha dichiarato: "Quando si parla del fascino del marchio lei può avere paralellismi con Naomi Osaka, l'aspetto multiculturale del suo patrimonio genetico può solo far favorire la sua crescita"