Scontro social Kyrgios-Ruud: che stoccata dell’australiano



by   |  LETTURE 20632

Scontro social Kyrgios-Ruud: che stoccata dell’australiano

Non corre buon sangue tra Nick Kyrgios e Casper Ruud e, ancora una volta, non hanno perso l’occasione per farlo notare agli occhi di tutti. L’ultimo confronto al veleno tra i due è avvenuto nei commenti di un post dell’ATP su Twitter nel quale invita i fan a porre domande a Kyrgios, le cui risposte saranno poi pubblicate durante il torneo di Cincinnati (14-22 agosto).

Tra queste ce n’è stata una che lo ha toccato particolarmente. A farla è stato proprio Ruud, che ha scritto: “Qual è il suo torneo preferito sulla terra?”. La provocazione del norvegese, autore di una splendida campagna sulla superficie, ha centrato in pieno il bersaglio.

Volutamente provocato, infatti, l’australiano non ha perso tempo nel replicare in maniera altrettanto piccata.

Kyrgios: “Sappiamo tutti che rubi punti in questi tornei”

La rivalità tra Kyrgios e Ruud si spinge anche fuori dal campo ormai da diverso tempo.

Come dimenticare la sfuriata dell’australiano agli Internazionali di Roma nel 2019, con tanto di sediolino scaraventato al centro del terreno di gioco e conseguente sconfitta a tavolino. Dall’altra parte della rete, quel giorno, c’era proprio Ruud, da lui accusato di essere troppo veemente nelle esultanze.

Ebbene, a distanza di oltre due anni, i due non si sono lasciati scappare l’occasione di punzecchiarsi nuovamente. Alla domanda del giocatore norvegese, pertanto, Kyrgios ha replicato così (ridendo): “È un classico.

Casper, tu sei un buon giocatore, ma tutti noi sappiamo che rubi punti tramite questi tornei”. Il riferimento è alla scelta di Ruud di competere in tornei con bassa concorrenza sulla terra, superficie da lui preferita, dopo la campagna sull’erba per accumulare più punti possibili e migliorare la sua classifica.

Scelta legittima ed, effettivamente, la decisione di quest’ultimo sembra ripagare, visti i risultati: vittoria a Bastad (in due set su Coria), a Gstaad (contro Gaston e sempre in due set) e oggi si giocherà l’accesso in finale a Kitzbuhel affrontando il francese Rinderknech. L’obiettivo di una grandiosa “tripletta” sulla terra è quindi a portata di mano.