Anche Matteo Berrettini dà forfait alle Olimpiadi



by   |  LETTURE 6573

Anche Matteo Berrettini dà forfait alle Olimpiadi

È arrivata una pessima notizia per il movimento tennistico italiano e in generale per lo sport tricolore. Matteo Berrettini non parteciperà infatti alle Olimpiadi di Tokyo a causa di un risentimento muscolare che non gli permette di muoversi e allenarsi liberamente in questo momento.

Il tennista azzurro ha ottenuto una storica finale a Wimbledon quest’anno, finale che ha perso in quattro set contro Novak Djokovic, e avrebbe sicuramente potuto conquistare una storica medaglia per l’Italia.

Anche Berrettini non parteciperà alle Olimpiadi di Tokyo

“Infortunio muscolare e niente Olimpiadi per Matteo Berrettini.

Dopo lo storico exploit nel torneo di Wimbledon il tennista romano deve rinunciare ai Giochi di Tokyo 2020 per un infortunio. La delegazione italiana si attesta così a 384 atleti” , ha comunicato il CONI sul proprio account Twitter.

Dopo il forfait di Jannik Sinner, arriva anche quello di Berrettini, che avrebbe dovuto gareggiare anche in doppio con Fabio Fognini. Il romano ha pubblicato un post su Instagram e ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto a prendere questa difficile decisione.

"Sono estremamente dispiaciuto di annunciare la mia cancellazione dalle Olimpiadi di Tokyo. Ieri mi sono sottoposto ad una risonanza per controllare l'infortunio alla gamba sinistra che mi sono procurato durante Wimbledon e l'esito non è stato ovviamente positivo.

Non potrò competere per alcune settimane e dovrò stare a riposo. Rappresentare l'Italia é un onore immenso e sono devastato all'idea di non poter giocare le Olimpiadi. Faccio un grosso in bocca al lupo a tutti gli atleti italiani, vi supporterò da lontano ma con tutto me stesso" .

Il romano si aggiunge alla ricca lista di atleti che non voleranno verso Tokyo. Nel torneo maschile non parteciperanno all’evento tennisti del calibro di Roger Federer, Rafael Nadal, Dominic Thiem, Nick Kyrgios, Jannik Sinner e appunto Berrettini; mentre nel singolare femminile non ci saranno Serena Williams, Victoria Azarenka e Angelique Kerber.

Eslcudendo gli infotuni che hanno fermato alcuni atleti, come nel caso di Federer e Berrettini, molti atleti hanno rinunicato alle Olimpiadi anche a causa delle restrizioni stabilite dal governo giapponese e dell'assenza del pubblico sugli spalti.