Ecco come la campionessa Serena Williams investe nelle start-up e nelle minoranze



by   |  LETTURE 1430

Ecco come la campionessa Serena Williams investe nelle start-up e nelle minoranze

Nel corso della sua straordinaria carriera la tennista americana Serena Williams, vincitrice di ben 23 titoli del Grande Slam, ha fatto diversi interessanti investimenti commerciali, sulla scia di altre campionesse come ad esempio la russa Maria Sharapova.

Serena è una delle sportive più amate ed anche invidiate, da sempre richiesta da tanti brand e copertine di riviste ed è una delle donne più ricche del pianeta. Secondo quanto riporta la rivista Forbes Serena Williams aveva un patrimonio di oltre 200 milioni di euro nel 2019 ma tuttavia occorre dire che la maggior parte del suo patrimonio non è arrivato mediante tornei e premi in denaro sebbene da questi ultimi abbia ricavato nel corso della sua carriera circa 90 milioni di dollari.

La sorella minore delle Williams ha più volte ammesso di aver investito i suoi soldi in varie società e soprattutto ha spiegato che preferisce fare investimenti in società fondate da minoranze etniche o almeno da donne, situazioni che vedono queste incontrare maggiori ostacoli all'interno della società.

Serena Williams e le sue iniziative commerciali

Serena Williams è convinta che la Silicon Valley stia commettendo un grosso errore non investendo in Start Up fondate da donne di colore. Per rimediare a questa mancanza ha lanciato 'Serena Ventures', una società di venture Capital che investe in imprenditori alla fase iniziale della loro carriera.

La missione è supportare sognatori e visionari del futuro, dando loro l'opportunità di capitalizzare le loro idee. Uno dei migliori investimenti di Serena Williams è Alchemy 43, un'azienda californiana specializzata in microterapia per la conservazione della pelle e trattamenti di bellezza per il viso.

Oltre a ciò occorre dire che la famosa tennista ha investito le sue risorse sia in start-up digitali che in compagnie non digitali ma allo stesso tempo molto fruttuoso. La terribile pandemia ha sconvolto e rimescolato le certezze del mondo dello sport e diversi tornei, esibizioni o semplici allenamenti sono stati rinviati o cancellati: il match di esibizione previsto per l'addio al tennis di Caroline Wozniacki e che vedeva la danese impegnata con Serena Williams dopo mesi di attesa si farà.

Tutti gli acquirenti di biglietti avranno l'opportunità di ottenere il rimborso dei biglietti ma si spera che vi siano più persone possibili per assistere all'evento.