Dayana Yastremska sospesa per doping: "Sono scioccata"



by   |  LETTURE 2054

Dayana Yastremska sospesa per doping: "Sono scioccata"

L’ITF ha annunciato quest’oggi di aver provvisoriamente sospeso Dayana Yastremska a causa della sua positività al mesterolone, uno degli agenti anabolizzanti vietati dall’antidoping. La tennista ucraina era risultata positiva ad una delle sostanze vietate già lo scorso 24 novembre, ma solo nelle ultime ore è scattata la sospensione provvisoria obbligatoria.

Nonostante la giovane età( 20 anni, ndr) , Yastremska si è messa in mostra nelle ultime stagioni grazie ad una serie di importanti risultati che le hanno assicurato un posto stabile tra le prime 30 giocatrici del ranking mondiale.

In particolare, a partire dal 2018, la ventenne ha vinto i tornei di Hong Kong, Hua Hin e Strasburgo, e raggiunto la seconda settimana di competizioni alla 133ª edizione di Wimbledon.

Dayana Yastremska sospesa per doping

Attraverso i propri profili social, Yastremska ha voluto spiegare la sua versione dei fatti.

“Qualche giorno fa ho ricevuto un avviso da parte dell’ITF che mi informava circa la mia positività al mesterolone il 24 novembre 2020” , ha scritto l’ucraina. “Dichiaro fermamente di non aver mai usato nessuna sostanza dopante o nessuna delle sostanze proibite.

Sono sbalordita e scioccata, soprattutto perché nelle due settimane precedenti sono risultata negativa ai test effettuati durante il WTA di Linz. Dopo gli ultimi tornei del 2020, ho smesso di allenarmi per recuperare e riposarmi in vista dell’inizio della nuova stagione.

Nelle mie urine è stata trovata solo una bassissima concentrazione di mesterolone. Considerando questa bassa concentrazione ed il test negativo effettuato due settimane prima, ho ricevuto un parere scientifico secondo cui il risultato è compatibile con un evento di contaminazione.

Inoltre, sono stato informata che questa sostanza è usata come medicinale dagli uomini e che si consiglia alle donne di non usarla a causa degli effetti avversi che provoca. A causa della riservatezza del procedimento, capirete che non sono in grado di condividere ulteriori informazioni in questa momento.

Comunque, sono attualmente al lavoro con il mio team e sono determinata a fare tutto il possibile per dimostrare la mia innocenza” .